Trieste sbanca il Taliercio di Venezia, per gli uomini di Dalmasson è la seconda vittoria di fila in trasferta

Avatar Giuseppe Malaguti | 27 Dicembre 2018 76 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

Nella 12° giornata di LBA, al Taliercio di Mestre, la Reyer Venezia, ancora priva di Stefano Tonut, perde il derby del triveneto contro l’Alma Trieste, per 75-83. Per gli uomini di Dalmasson 5 uomini in doppia cifra, Peric, Wright, Sanders, Strautins e Fernandez. Al contrario per Venezia una serata negativa di tutta la squadra.
Primo quarto : La squadra di Walter De Raffaele parte con questo starting five : Haynes, Stone, Bramos, Daye, Biligha. Coach Eugenio Dalmasson risponde con : Wright, Strautins, Sanders, Peric e Knox. Il primo canestro è di Michael Bramos, replica, dopo due minuti, Strautins. Stone sigla il canestro che vale 8-4, al quinto minuto Peric commette subito il secondo fallo. Coach Dalmasson inserisce in partita Fernandez e il match cambia; appena entrato il #4 dell’Alma, porta avanti i suoi 9-10 a 1’32” dalla fine. La Reyer tira 2-11 da due nell’intero quarto. Finisce la prima frazione, ancora, con il canestro dell’argentino Juan Fernandez, 11-12.
Secondo quarto : Si apre il tempo con la tripla del solito Fernandez, che poi replica ancora da tre al canestro di Watt, entra in campo anche Deron Washington protagonista di cinque punti di fila che riportano a -1 Venezia. Il canestro di Mitchell Watt produce il 24-23 orogranata, al 15’ la partita è in perfatta parità 26-26; Trieste da un altro strappo, il lettone Strautins mette due bombe di fila per un break di 7-0, il parziale continua con i punti di Mosley, interrompe il parziale, per la Reyer, Paul Biligha, il contropiede di Wright porta i biancorossi al massimno vantaggio, 28-39 a due minuti dall’ intervallo e ancora, prima Wright ruba palla a Watt segnando il canestro più bello della serata e con Mosley, mettono 4 punti consecutivi per il 29-43, i due punti di Bramos chiudono il primo tempo 31-43.

venezia - trieste. foto di Gigi Berengo

Terzo quarto : Si comincia con il canestro di Wright, capitan Haynes con 5 punti di fila riporta a -9 la Reyer, gli orogranta risalgono la china con il canestro di Watt 40-47 al 24’, l’Alma Trieste, continua a giocare la sua pallacanestro semplice ma concreta e con Peric, si porta avanti in doppia cifra 42-54. De Raffaele chiede prontamente timeout. Il Coach dei lagunari inserisce Bruno Cerella e Marco Giuri e in difesa schiera la match up, i benefici si vedono subito con un parziale di 9-1 i lagunari si riportano sotto. Si chiude il terzo tempo 51-57.
Quarto quarto. La tripla di Cavaliero apre l’ultima frazione di gioco. Deron Washington ne scrive 5 di fila per il -4, ma Sanders dall’arco riporta i giuliani sul +7. La formazione di Dalmasson riesce a tenere sempre a debita distanza gli avversari. Haynes da il -6 ma ancora Sanders con una bomba e Mosley si portano sul +11, replica il solito Haynes con un’ altra tripla. 64-72 a 2’20”. Poi ci pensa Peric a chiudere la partita con i due punti che danno il +12. La partita finisce 75-83

UMANA REYER VENEZIA – ALMA TRIESTE 75 - 83  ( 11-12; 31-43; 51-57)
Umana Reyer Venezia : Haynes 13, Stone 8, Bramos 9, Tonut ne, Daye 7, De Nicolao 1, Washington 15, Biligha 4, Giuri 6, Mazzola, Cerella, Watt 12. Coach Walter De Raffaele.
Alma Trieste : Coronica ne, Peric 14, Fernandez 12, Schina ne, Wright 12, Strautins 10, Cavaliero 9,
Da Ros 2, Sanders 11, Knox 5, Mosley 8, Cittadini ne. Coach Eugenio Dalmasson.

MVP : Jamarr Sanders autore di 11 punti in 37 minuti di gioco.


Scritto da Giuseppe Malaguti

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.