Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET – Avellino in scioltezza vince la quinta di fila contro Brescia: 92 – 79

Ben ritrovati amici e amiche di Stream Basket!

In occasione della 5^ giornata di andata del campionato di Serie A Beko, ospite al PalaDelMauro di Avellino la Germani Basket Brescia, neopromossa nella massima serie italiana, che dovrà affrontare gli uomini di coach Stefano Sacripanti in un match che si preannuncia avvincente e che entrambe le squadre vorranno conquistare: i padroni di casa per non mollare la presa sulla capolista Milano, i bresciani per mettere fine ad un brutto avvio di stagione che li vede fanalini di coda dell’attuale classifica.

PRIMO QUARTO: Tutto pronto per la palla a due, questi gli starting five delle due squadre: per Avellino Ragland, Thomas, Obasohan, Leunen e Cusin, per Brescia invece Moore, Vitali L., Berggre, Landry e Moss. Situazione equilibrata da entrambe le parti nei primi minuti di gioco: per i biancoverdi è Thomas a dettare legge, punendo la zona avversaria con importanti tiri da fuori e andando in doppia cifra già nel primo quarto di gioco (14 punti per lui); i bresciani devono molto all’esperienza di Luca Vitali, che gestisce sapientemente palla e approfitta delle disattenzioni difensive degli irpini per servire assist ai compagni. Il quarto si chiude sul punteggio di 25 – 21 per i padroni di casa.

SECONDO QUARTO: Cambio di play per entrambe le formazioni: all’ingresso di Green, veterano in maglia biancoverde, coach Diana risponde con Passera a sostdsc_0163ituire rispettivamente Ragland e Vitali. Se in un primo momento si fatica a trovare realizzazioni da entrambi i lati del campo, ci pensa poi Fesenko ad imporsi fisicamente sotto canestro, prendendo rimbalzi importanti e annichilendo la difesa di Berggren e con una tripla di Zerini e due contropiedi di Randolph la Sidigas si porta a 15 punti di distacco dagli avversari (47 – 32).

TERZO QUARTO: Continuano ad aumentare il distacco gli uomini di coach Sacripanti, portandosi addirittura sul +20 dagli avversari (54 – 34). A trascinare i lombardi ci pensano poi Moore e Landry (rispettivamente 10 e 9 punti) ma il quarto si chiude sul 68 – 51 per gli irpini, complice anche e soprattutto l’ottima prestazione sotto le plance del centro ucraino Fesenko, che si sta rivelando via via sempre più indispensabile per la formazione biancoverde.

QUARTO QUARTO: Il quinto fallo di Zerini (che chiude il match con 3 punti) a 7 minuti dalla fine del match favorisce l’ingresso in campo di Leunen. Provano ad accorciare le distanze i bresciani con le importanti penetrazioni di Moss e Moore, arrivando a meno 10 dai padroni di casa (78 – 68 a 5 dalla fine). La rimonta bianco-blu è però destinata ad arrestarsi, complici le due bombe finali di Leunen e i l’ottima performance di Ragland, autore questa sera di ben 9 assist. Ma non solo perché, complessivamente parlando, sono 5 i biancoverdi andati in doppia cifra: Ragland (17), Leunen (11), Randolph (14), Fesenko (15) e Thomas (19). Contro questa Sidigas a nulla possono gli uomini di coach Diana, arresi nel finale per il punteggio di 92 – 79.

 

Sidigas Scandone Avellino – Germani Basket Brescia (92 – 79): (25 – 21; 22 – 11; 21 – 19; 24 – 28)

Sidigas Scandone Avellino: Zerini 3, Ragland 17, Green 0, Esposito 0, Leunen 11, Cusin 6, Severini 4, Randolph 14, Obasohan 3, Fesenko 15, Thomas 19, Parlato 0. Coach: Stefano Sacripanti

Germani Basket Brescia: Moore 24, Passera 0, Berggre 12, Cittadini 0, Bruttini 8, Vitali L. 6, Landry 14, Nyonse NE, Vitali M. NE, Moss 12, Bushati 3. Coach: Andrea Diana