LBA – Torino non è bella ma efficace, sconfitta Varese al PalaVela

Avatar Andrea Conte | 7 Aprile 2019 139 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

La Fiat Auxilium Torino torna alla vittoria dopo una partita difficile al PalaVela: Varese lotta ma le giocate di Portannese mettono un solco decisivo che Avramovic e Salumu non riescono a colmare e la gara si chiude sul 72 a 66. Bene anche la prestazione di Hobson.

PRIMO QUARTO: I titolari dell'incontro sono Hobson, Jaiteh, Moore, Anumba e Cotton da una parte mentre dall'altra il quintetto è formato da Avramovic, Scrubb, Cain, Moore e Ferrero. Il primo canestro è di Dallas Moore da tre dopo un minuto di gioco, con Varese che sciupa troppe occasioni in attacco. Gli ospiti, titubanti al tiro, inseguono di qualche lunghezza mentre Torino continua il tiro al bersaglio dalla lunga distanza con Moore che raggiunge la doppia cifra. La sirena suona sulla tripla di McAdoo per il 21 a 15 in favore dei padroni di casa.

SECONDO QUARTO: Varese inizia a mettere più fisicità in difesa e Scrubb con assist e canestri tenta di riavvicinare i suoi. Gli ospiti provano a limitare le penetrazioni con una zona 2-3 vista l'assenza di tiratori piemontesi in campo. Una tripla di Salumu firma il primo sorpasso della gara ma successivamente i tiri dalla lunga favoriscono il nuovo vantaggio Fiat. Tuttavia sul +2 coach Galbiati si vede costretto a chiamare timeout per riprendere i suoi. Gli ospiti hanno commesso esattamente il doppio dei falli rispetto alla Fiat e i tifosi varesini si fanno sentire.

TERZO QUARTO: Hobson arriva a 13 punti da vero leader del terzo quarto e firma il 46 a 39. L'Openjobmetis mette tre bombe e si riavvicina e l'inerzia inizia a cambiare: sul -1 Galbiati chiama il minuto di sospensione per spezzare il ritmo delle transizioni avversarie. Un altro problema evidente per Torino è la percentuale ai liberi, che rischia di essere determinante sul lungo periodo. Una penetrazione di Poeta fa finire il tempino sulla parità ma l'inerzia pare tutta nelle mani dei varesini, sempre più decisi e costanti.

QUARTO QUARTO: Il ritmo dell'attacco torinese è molto basso, con tutti i giocatori fermi a guardare il pallone. Molti fischi dubbi fanno riscaldare il palazzetto come anche parecchie palle perse su entrambi i lati del campo. Break importante per il +6 Fiat verso metà quarto grazie alle giocate di Poeta e Portannese, con Varese in netta difficoltà dal punto di vista mentale per via dei pochi minuti rimanenti. Avramovic non molla con due bei contropiedi conclusi positivamente ma ormai è tardi e la partita finisce sul 72 a 66

FIAT TORINO - OPENJOBMETIS VARESE 72 - 66 

Torino: Wilson 5, Anumba, Hobson 15, Guaiana ne, Poeta, Cusin 4, McAdoo 8, Jaiteh 2, Portannese 12, D.Moore 13, Cotton 11, Stodo ne

Varese: Archie ne, Avramovic 13, Gatto, Iannuzzi, Natali 3, Salumu 13, Scrubb 12, Verri ne, Tambone, Cain 7, Ferrero 10, R.Moore 8

Punteggi progressivi:  21 - 15, 41 - 36, 54 - 54.  MVP: Hobson

 


Scritto da Andrea Conte

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.