La corazzata Treviso sbanca il Palapirastu di Cagliari

Avatar Andrea Mura | 25 Ottobre 2018 90 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

La Hertz Cagliari non concede il bis sul parquet di casa contro la Dè Longhi Treviso nel turno infrasettimanale, valido per la 4° giornata del campionato di serie A2 girone est. Troppo forti i veneti che vincono facilmente per 87 a 72 contro un Cagliari che per due quarti aveva ben figurato. Purtroppo la Hertz, ancora priva di Allegretti, per quasi due quarti ha dovuto fare a meno del lungo Johnson, uno dei più positivi in avvio. Per l'Academy da segnalare l'ottima prestazione di Miles con 22 punti e 26 di valutazione e il buon debutto del giovane Diop.

1° Quarto: Nel quintetto iniziale i padroni di casa guidati dal rientrante Paolini, assente per squalifica nelle prime tre giornate, si presentano con Bucarelli, Johnson, Miles, Matrone, Rullo mentre Treviso  schiera Wayns, Antonutti, Burnett, Tessitori, Uglietti. L'inizio del match non è dei migliori per entrambi le compagini, con numerosi errori a canestro e anche qualche palla persa di troppo. A rompere il ghiaccio è l'ex Sassari Tessitori autore dei primi due punti dell'incontro a cui risponde Johnson con due canestri consecutivi.La Hertz con un Miles in gran spolvero tenta il primo allungo portandosi avanti di 5 sul 14 a 9 ma la Dè Longhi mostra tutto il suo talento recuperando subito il gap e portandosi in testa con Burnett.Il quarto si chiude con la Hertz avanti di cinque, sul 20 a 15, con una bomba di Miles a fil di sirena.

2°Quarto: Pronti via e Treviso in un amen prima impatta grazie a Imbrò,che realizza subito dall'arco, e Wayns che realizza due punti dalla media distanza, poi addirittura passa in vantaggio con una bomba di Alviti.La Hertz è determinata, reagisce subito stoppando la sfuriata trevigiana grazie a una tripla di Rovatti e una penetrazione di un ispiratissimo Miles.La partita è molto bella con ritmi alti e sprazzi di ottimo basket, il punteggio per gran parte della frazione è interamente in equilibrio.Nel finale gli ospiti, che dimostrano di essere un ottimo roster, allungano con un grande Burnett chiudendo avanti di cinque, sul 38-43.

3°Quarto: Dopo l'intervallo lungo realizza subito da tre Rullo a cui risponde dalla stessa distanza l'esperto Antonutti, ma è ancora la mano rovente di Rullo a realizzare dalla lunga distanza. Si gioca sempre punto a punto, con la Hertz che sembra per ora rispondere colpo su colpo alle giocate trevigiane con mani calde e abbastanza precise soprattutto da tre. Sul 51-51 black-out Cagliari, la Dè Longhi con Burnett, Imbrò e Antonutti mette a segno un parziale di 11 a 0, portandosi sul massimo vantaggio. Cagliari , che nel frattempo deve fare a meno del lungo Johnson per un problema fisico, sembra aver subito il colpo e solo nel finale grazie al suo Rullo "compressore" accorcia le distanze sul 58-66.

4°Quarto: Senza Johnson e con Diop in panchina gravato di 4 falli , la rimonta di Cagliari sembra essere davvero molto in salita. I cagliaritani sono poco precisi in apertura di frazione, non trovano il bersaglio invece i trevigiani continuano a macinare gioco tramutandolo in punti realizzati. Con un altro parziale di 7 a 0 i veneti si portano in vantaggio di quindici punti ,sul 58-73, mentre Cagliari per mettere a segno il primo canestro della frazione deve aspettare ben quattro minuti con il centro Diop. Treviso ha il match sotto controllo e il passivo a tratti diventa ancora più pesante con la Hertz fatica a controbattere ad un avversario davvero forte. Con la partita messa in ghiaccio dalla Dè Longhi, gli ultimi minuti servono solo per aggiornare le statistiche dell'incontro che termina con il punteggio di 72 a 87 per una delle più forti del campionato.

HERTZ CAGLIARI - DE' LONGHI TREVISO 72 - 87

HERTZ CAGLIARI: Miles 22, Allegretti ne, Rullo 14, Floridia , Gallizzi, Ebeling , Rovatti 12, Matrone 1, Bucarelli 6, Johnson 6, Picarelli 2, Diop 9 . All. Paolini.

DE' LONGHI TREVISO:Tessitori 9, Burnett 16, Alviti 15, Wayns 15 , Antonutti 14, Imbrò 8, Epifani ne, Chillo ne, Uglietti 6, Lombardi 4, Sarto ne, Barbante ne. All. Menetti.

Arbitri: Costa Alessandro, Dionisi Alessio , Meneghini Francesco

Punteggi progressivi: 20-15; 38-43; 58-66; Mvp: Burnett


Scritto da Andrea Mura

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.