Milano batte Venezia per 81-84 dopo una avvincente partita. Per la Reyer è la prima sconfitta stagionale

Avatar Giuseppe Malaguti | 19 Novembre 2018 51 Views 0 Likes 0 Valutazioni

Vota


 

Nel big-match della settima giornata di LBA, al Talierico di Mestre, Reyer Venezia e l’Olimpia Milano si affrontavano da capoliste a punteggio pieno. Una cosa del genere non accadeva dalla stagione 2001/2002 quando Treviso e Siena si incontrarono alla decima giornata senza aver mai perso una gara.
Alla fine è la squadra di Simone Pinigiani a vincere per 81-84, dopo un partita avvincente.
Alla squadra di De Raffaele va dato il merito di averci sempre creduto anche quando è stata sotto di 22 punti, mettendo anche la testa avanti di due lunghezze e con il possesso palla per allungare ancora.
Per Venezia grande prestazione di Watt autore di 24 punti in 16 minuti di gioco con 8/11 dal campo, bene anche De Nicolao e Tonut.
Per Milano, sono Cinciarini e Bertans i migliori, soprattutto tenendo presente la loro grande prestazione nella quarta frazione di gioco.
Primo quarto :
De Raffaele schiera questo starting five : Haynes, Stone, Bramos, Daye e Vidmar. Pianigiani risponde con James, Cinciarini, Micov, Brooks e Tarczewski.
Milano parte fortissimo al 4’ di gioco é avanti 2-11 grazie ai canestri di Micov, James e Cinciarini.
La Reyer chiama subito timeout ma cambia poco, l’Olimpia in difesa raddoppia sistematicamente e continua ad allungare, 3-19 con la schiacciata di Mike James al 6’ minuto ma non è finita, perché, Guadaitis mette i liberi del +20 a 2 minuti dal termine. Lo stesso lituano sigla altri due liberi che valgono il +22. Il tempo si chiude sul 11-31.

venezia - milano. foto di Gigi Berengo

Secondo quarto :
Si apre con il bel canestro di Watt, De Nicolao segna anche i punti del -17. Ma Milano continua a difendere forte su ogni possesso avversario, 17-36 al 15’. I veneti ottengono un break di 6-0 grazie a Tonut. La tripla di Haynes porta a -12 i suoi, subito dopo Bramos commette il terzo fallo. Venezia alza l’intesità della difesa e Pianigiani chiama prontamente timeout. La Reyer risale la china fino ad arrivare a -10 con i liberi di Austin Daye. Si chiude la frazione sul 34-44.
Terzo quarto :
Si apre con la bomba di Bertans, replica Tonut dall’arco e, poi ancora De Nicolao, da tre, per il 40-49 al 26’. Tonut segna il suo unicesimo punto portando Venezia a – 5. Con la bomba di De Nicolao e poi con i punti di Watt, gli orogranata si portano sul 51-53, il parziale é di 9-0 Reyer. La Reyer ha il possesso del sorpasso ma De Nicolao sbaglia. James in lay-up mette i punti del +3. La squadra di
De Raffaele è scatenata, Daye segna il +1 da sotto. È il delirio al Taliercio. Il terzo quarto finisce sul 60-60 con l’1/2 di Guadaitis.

Quarto quarto : Il canestro di Paul Biliga vale il 62-60. Watt è bravissimo da sotto, contro Tarczewski, a mettere i punti del 64-63. La partita si gioca punto a punto, la partita è di rara intensità. Nel finale, è decisivo capitan Cinciarini con i suoi 8. Bertans dall’angolo mette la bomba del 75-77 a 1’56 dal termine. Venezia continua a cercare Watt da sotto riesce a siglare i punti del 77-77.
Vlado Micov mette i punti dell’ 81-83 per chiudere è Cinciarini a mettere il libero che chiude la partita. 81-84.
UMANA REYER VENEZIA – A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 81 - 84    (11-31; 34-44; 60-60).
Reyer Venezia : Haynes 5, Stone 1, Bramos 7, Tonut 15, Daye 8, De Nicolao 8, Vidmar 5, Jerkovic ne, Biligha 8, Giuri ne, Cerella, Watt 24. Coach : Walter De Raffaele.
Olimpia Milano : James 20, Micov 12, Milesi ne, Gudaitis 8, Bertans 14, Fontecchio, Tosi, Tarczewski 5, Cinciarini 11, Burns 2, Brooks 6, Jerrels 4.

MVP : Andrea Cinciarini.


Scritto da Giuseppe Malaguti

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi