Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Supercoppa – Virtus prima ma non al top

La Virtus chiude le partite di andata del girone B da imbattuta. 3 vittorie in altrettante partite in questo nuovo format della supercoppa, organizzato da LBA in occasione del 50° anniversario della competizione.
Le avversarie affrontate dai giocatori di Coach Djordjevic sono state Cremona, Reggio Emilia e Fortitudo. Le difficoltà non sono mancate, come è normale che sia dopo un’amichevole appena e il lunghissimo stop a causa dell’epidemia da Covid-19.
Quello che più forse è mancato alla Virtus è stata la continuità in attacco, sia da dietro l’arco dei 3 punti che nella gestione della azioni, testimoni le tantissime palle perse. Le statistiche infatti registrano 55 palle perse in 3 partite (15 contro Cremona, 16 contro Reggio Emilia e 24 contro la Fortitudo) e un 28% dalla lunga distanza con 18 triple su 65 tiri totali.
La difesa bolognese va un po’ meglio rispetto all’attacco, ma ancora non continua su tutti i 40’. Lo dimostrano il secondo e il terzo quarto contro Reggio Emilia, il primo lo chiudono 23-7 a proprio favore dimostrando che se l’intensità c’è possono concedere ben poco agli avversari, il secondo invece lo chiudono lasciando ai reggiani segnare ben 29 punti.
Un’altra voce su cui le Vu nere stando andando meglio sono i rimbalzi, prendendone sempre 45 o più a partita. 45 contro Cremona, 47 contro Reggio Emilia e 53 contro la Fortitudo.

Nei singoli spiccano Gamble e Pajola. Il primo è stato MVP delle ultime due gare della Virtus, fondamentale nella rimonta nel derby e nel tenere a galla i suoi contro Reggio. Sbaglia pochissimo, 3 sui 15 tiri totali nelle partite da MVP. Pajola invece dimostra già di prendersi più responsabilità in attacco rispetto alla stagione passata, oltre alla solita intensità difensiva.

Tra i nuovi Abass e Alibegovic più inseriti nel gioco Virtus rispetto a Tessitori e Adams. Il primo, MVP al debutto stagionale della Virtus, registra anche la prima doppia doppia nella seconda partita. Alibegovic fa vedere belle cose, soprattutto nel derby. Tessitori un po’ meglio di Adams che deve ancora trovare la forma di sempre.

La strada da fare è sicuramente tanta, ma un primo passo verso le final 4 di LBA Supercoppa è stato fatto.

Foto copertina: Profilo ufficiale Instagram Virtus Bologna