Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Supercoppa – Milano continua nel suo percorso netto

Milano rimane l’unica squadra del Girone A della Supercoppa LBA a punteggio pienoLa “corazzata biancorossa” ha infatti sconfitto la Germani Brescia per 81-67 al termine di una gara in cui gli ospiti, nonostante le assenze di due giocatori importanti come Ristic e TJ Cline, non hanno assolutamente sfigurato. Mvp Malcom Delaney.

PRIMO QUARTO: L’Armani Exchange ospita, in quella che dovrebbe essere l’ultima partita a porte chiuse, vista la parziale riapertura degli impianti che dovrebbe esserci anche in Lombardia, l’altra squadra imbattuta del girone, la Germani Brescia. I bresciani, nel proprio roster, presentano ben sei ex mentre Milano, nella consueta rotazione degli stranieri lascia fuori Micov, Punter e LeDay. I due quintetti vedono da una parte Chery, Sacchetti, Ancellotti, Kalinoski, Crawford, Hines, Brooks, Roll, Delaney, Shields dall’altra. Un rimbalzo d’attacco di Hines battezza la garaQuattro punti dell’ex Cska consentono il primo vantaggio interno sul 4-0 prima di una “bomba” di Brian Sacchetti. 7 punti griffati Shields e Delaney favoriscono, sull’11-3, il primo allungo interessante da parte dell’Olimpia in un quarto che viene gestito fino al 24-12 finale.

SECONDO QUARTO: uno spettacolare assist di Rodriguez inaugura il secondo quarto per il nuovo massimo vantaggio meneghino sul +14 (26-12). L’impressione, anche nella gara odierna, è di una Milano padrona del campo nonostante non innesti mai probabilmente le marce alte. Esposito chiama il suo secondo time out di serata dopo il canestro di Hines del 35-20. Kalinoski non ci sta e guida la riscossa bresciana riportando gli ospiti a sole cinque lunghezze (37-32) generando il primo momento di difficoltà stagionale dei biancorossi che sono comunque bravi, anche complici un canestro sulla sirena di Rodriguez, ad andare al riposo sul 44-35.

TERZO QUARTO: Hines mette i primi due punti a tabellone per il gruppo di Messina. Il suo è il canestro del +11, divario che l’Armani conserva praticamente fino alla fine del tempo concluso sul punteggio di 66-53.

QUARTO QUARTO: Brescia prova un ultimo coraggioso tentativo di rientro ad inizio frazione ma una “tripla” di Datome e la successiva penetrazione di Delaney mandano anticipatamente i titoli di coda portando l’Olimpia sul 71-55. Risultato finale 81-67.

AX MILANO – GERMANI BRESCIA 81-67 (24-12; 44-35; 66-53)

AX MILANO: Rodriguez 8, Moretti, Shields 5, Moraschini 2, Roll 6, Tarczweski 7, Biligha ne, Cinciarini ne, Delaney 25, Brooks 5, Hines 12, Datome 11. All.Messina

GERMANI BRESCIA: Bortolani 4, Crawford 12, Parrillo, Burns 5, Vitali 2, Magro 2, Moss, Ancellotti 4, Sacchetti 8, Kalinoski 12, Chery 18. All.Esposito

MVP: Malcom Delaney 

Foto copertina: Profilo ufficiale Twitter Olimpia Milano