LBA – Schiacciante vittoria della Grissin Bon Reggio Emilia a Cantù

Avatar Gianluca Cennamo | 6 Ottobre 2019

30 Views 5 On 1 Rating Vota

 

La Grissin Bon Reggio Emilia ‘sbanca’ il Paladesio batendio l’Acqua San Bernardo Cantù per 75 a 92. Un match che ha permesso alla compagine di coach Buiscaglia di muovere la Classifica, incamerando i primi due punti stagionali. Per Cantù una sonante sconfitta che ha mostrato sicuramente carenze organizzative in fase difensiva. Infatti la Grissin Bon ha strappato questa vittoria, battendo i canturini con largo margine.

Pronti? Via!…ed è subito un super Fontecchio per lo 0 – 4 Grissin Bon!  L’Acqua San Bernardo Cantù attacca male, con tiri poco equilibrati, dando così la possibilità a Reggio Emilia con Odom, di scappare sullo 0 a 10.

Il ‘timeout’ providenziale di coach Pancotto, risveglia i suoi; infatti Clark infila subito due ‘bombe’ facendo partire finalmente Cantù sul punteggio di 6 a 14.  Ma e’ sul ‘pick and roll’ che Cantu’ soffre, mandando in rotazione tutta la difesa ed esponendosi così, a tiri facili degli emiliani. La difesa con una rubata di Pecchia e due canestri da sotto di Hayes riportano i padroni di casa in scia sul 10 a 15; ma e’ Johnson Odom il problema numero uno con le sue penetrazioni ed un ottima percentuale dal campo, il che lo rende praticamente immarcabile. Ancora Pardon che sfrutta le disattenzioni dei lombardi sotto canestro con Reggio Emilia che chiude il primo quarto avanti sul 15 a 19.

Il secondo quarto inizia con Vojvoda subito da tre punti per il 15 a 22 ospiti e Peppe Poeta, che di esperienza ne ha da vendere, ne mette altri due contro una difesa canturina priva di rotazioni. Young dalla ‘spazzatura’  tira fuori due canestri sporchi che sono ossigeno per l’Acqua San Bernardo Cantu’ che si rifa’ sotto sul 20 a 24. Young ispiratissimo, è ancora lui di pura energia, a produrre punti per i ‘brianzoli ‘ che rientrano definitivamente in partita sul 26 a 27 a 4′ dal termine della seconda frazione. Ci sono ancora Vojvoda e Odom per Reggio Emilia che quando si mettono in proprio, sono dolori per Cantu’ che in difesa è fortemente in affanno sugli ‘uno contro uno’  dei due  stranieri  della Grissin Bon Reggio Emilia, che vola ancora più in alto sul 28 a 39. La palla si muove poco nell’attacco biancoblu, ma il solito Young s’inventa un paio di giocate da ‘play groud’ che producono un mini break riducendo lo svantaggio al riposo lungo, sul 32 a 39.

Nella terza frazione di gioco Regio Emilia parte bene ancora con Vojvoda che da tre punti e’ implacabile. Fontecchio e’ un fattore da sotto canestro e la Grissin Bon Reggio Emilia che tocca il massimo vantaggio sul 34 a 45. Pecchia per Cantù con 4 punti consecutivi da  una scossa ai suoi, ma e’ la difesa sui giochi a due il vero tallone d’Achille canturino, con i lunghi spesso nel pitturato presi nella morsa della guardia e del lungo avversario. il solito Young   riporta in linea di galleggiamento i suoi dopo essere sprofondati sul 40 a 54, due rubate di Rodriguez riportano Cantu’ sul 46 a 58; ma anche nella lettura della difesa in uscita dai blocchi i biancoblu faticano lasciando tiri aperti ad un Vojvoda chirurgico. Anche la panchina reggiana  da il suo contributo con Candi e Upshow che puniscino i rientri difensivi canturini. Dunque con Reggio Emilia che vola sul 53 a 68 di fine terzo quarto.

Nell’ultima frazione di gioco, Upshaw segna ancora da tre punti per il massimo vantaggio reggiano sul 53 a 71, mentre coach Pancotto con un nuovo time out, vorrebbe un pronto risveglioo della sua squadra ormai in balia degli ospiti. Ancora Odom ad infierire sule ferite canturine, portando la Grissin Bon addiritura sul +20 (53 a 73). C’è un’ultima fiammata di Hayes per un minibreak che rosicchia qualche punto agli emiliani, ma ormai la scena è tuta per la formazione di coach Buscaglia che espugna il parquet canturino con il punteggio di 75 a 92.

ACQUA SAN BERNARDO CANTU’ – GRISSIN BON REGGIO EMILIA   75 – 92

CANTU’: Young 16, Collins, Clark 16, La Torre 2, Hayes 16, Wilson 7, Burnell 8, Simoni, Rodriguez 6, Pecchia 4. N.e. Baparapè e Procida. Coach: Cesare Pancotto.

REGGIO EMILIA: Johnson-Odom 13, Fontecchio 14, Pardon 4, Candi 3, Poeta 4, Vojvoda 15, Owens 14, Upshaw 14, Mekel 11. N.e. Infante, Cipolla e Diouf. Coach: Maurizio Buscaglia

Commenta con Facebook


Scritto da Gianluca Cennamo


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.