LBA – La Virtus Bologna trascinata da Teodosic batte solo nel finale Venezia

Avatar Giuseppe Malaguti | 6 Ottobre 2019 74 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

BOLOGNA, 6 ottobre 2019

Nel big match della terza giornata LBA, al PalaDozza la Virtus Bologna batte nel finale la Reyer Venezia per 75-70. È stata una partita di grandissimo livello tra due grandi squadre. Gli uomini di Djordjevic hanno avuto la meglio solo nel finale grazie alla difesa, trascinati da un superbo Teodosic in partecipazione con Hunter e Weems che ha di fatto messi i canestri decisivi.

Primo quarto
Per i padroni di casa, coach Djordjevic schiera con questo starting five: Markovic, Cournooh, Weems, Ricci e Gamble. Risponde De Raffaele con: De Nicolao, Tonut, Bramos, Daye e Vidmar. Gli ospiti partono subito forte (4-11) al 3’ grazie a tre triple in sequenza, una di De Nicolao e due siglate da Austin Daye. Venezia allunga ancora sul +13 sempre grazie a De Nicola a Daye, (6-19) al 7’. Per i felsinei entra Teodosic e la partita cambia; il serbo piazza subito una tripla del -10 bucando la zona veneziana. La Virtus produce un parziale di 5-0 che costringe i lagunari al timeout. La Segafredo alza l’intensità difensiva, l’Umana nel finale va in difficoltà, Bologna accorcia ancora. Il tempo termina, 13-19.

Secondo quarto
Il primo canestro, che allunga il parziale bianconero, è di Hunter. Gli risponde, con una bomba, Filloy, La squadra di Djordjevic corre il campo con Milos Teodosic a si porta sul -2, (20-22) al 12’. Venezia reagisce con 7 punti consecutivi di Chappell, (22-29) al 14’, timeout Virtus. Viene sanzionato un fallo tecnico a Djordjevic per reiterate proteste. I padroni di casa lentamente ricuciono lo svantaggio fino a mettere, per la prima volta, la testa avanti con la tripla di Teodosic, (31-30) al 18’. Il giocatore serbo è immarcabile e trascina i suoi, mette altri due punti dalla media distanza per il (35-34). Dall’altra parte Barmos e Watt rispondono con 5 di fila che chiudono il primi 20 minuti 35-39. Per la Virtus superlativa la prova di Milos Teodosic che sigla 17 punti in 10 minuti di gioco con un abbacinante 5/6 dal campo e 4/4 ai liberi,

Terzo quarto
SI rientra in campo con i primi due punti realizzati da Bramos. Gli ospiti allungano sul +8 con i canestri di De Nicolao e Vidmar, (37-45), all 33’. Teodosic e Markovic predicano pallacanestro e la Segafredo produce un mini-parziale di 7-0 anche grazie alla schiacciata di Hunter.

Ultimo quarto

Il match continua ad essere molto inteso; le difese insuperabili, per in primi 3 minuti nessuno mette punti a referto. Improvvisamente la Virtus ottiene 5 punti consecutivi e si riporta a -1; 58-57 al 34’. Ci pensa Weems, con una bomba, a siglare il 60-58. Watt sigla il pareggio e sigla il primi due punti veneziani del quarto, ma ancora Weems piazza la tripla del (63-60), Gli ospiti perdono troppi palloni e Bologna allunga sul +7. I campioni d’Italia reagiscono, nel momento più difficile, con due triple, prima Bramos e poi Filloy, (68-66) al 38’. Weems è incontenibile ne mette altri due, a cui risponde Watt. Hunter, innescato da Teodosic, riporta a +3 i felsinei.
Il canestro di Weems a 45” dalla fine vale il 73-68. Venezia perde un altro pallone sanguinoso. Chiude il canestro di Hunter. Finisce, 75-70.

Segafredo Virtus Bologna - Umana Reyer Venezia: 75-70

Virtus Bologna: Gaines 3, Pajola, Nikolic, Baldi Rossi, Markovic 10, Ricci 4, Cournooh, Hunter 16, Weems 14, Teodosic 22, Gamble 6,
Coach: Alexander Djordjevic.

Reyer Venezia: Casarin ne, Stone, Bramos 12, Tonut 2, Daye 12,
De Nicolao 10, Filloy 9, Vidmar 2, Chappell 7, Pellegrino ne, Cerella. Watt 12.
Coach: Walter De Raffaele.

Punteggi progressivi: 13-19, 35-39, 52-58. mvp: Milos Teodosic auotore di 22 punti con 7/9 dal campo.


Scritto da Giuseppe Malaguti

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.