LBA Play Off “quarti Gara 4” – Trento vince ancora contro Venezia e impatta la serie sul 2-2

Avatar Giuseppe Malaguti | 26 Maggio 2019 37 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

In gara 4 Trento batte Venezia 61-51 portandosi sul 2-2 nel barrage dei quarti di finale. Una grande Aquila, fortissima in difesa, ha la meglio su una Reyer disastrosa al tiro (9/24 da tre, 8/24 da due, 8/14 ai liberi). Gli uomini di Buscaglia dominano ai rimbalzi 42-35 soprattutto ne prendono 15 in attacco. Hogue finisce con una doppia-doppia 12+11 con 9 falli subiti, Marble ne scrive 16. Per gli ospiti sufficenti solo Bramos con 15 punti e Watt con 10. Appuntamento a lunedì sera, al PalaTaliercio, dove ci sarà la “bella”, gara 5. Vietato sbagliare.

1° quarto : Coach Buscaglia parte con questo starting five : Craft, Forray, Marble, Beto Gomes e Hogue. Coach De Raffaele cambia rispetto alle prime tre gare e schiera : Haynes, Stone, Bramos, Daye e Vidmar. Un inizio spaventoso di Marble, segna 11 punti, padroni di casa avanti, (11-7). Forray, in zingarata, allunga sul +6 punti. Viene sanzionato un fallo antisportivo a Daye e liberi di Jovanovic portano in doppia cifra di vantaggio i padroni di casa (17-7). Nel match entra Watt che infila in un amen 4 punti (17-11) al 8’, è la volta di Bramos, dall’arco, per il (18-14). Si chiude il quarto 19-14.
2° quarto : la bomba di Beto Gomes apre la frazione. La Reyer soffre la fisicità dell’Aquila. De Raffaele, cerca di cambiare l’inerzia del match e si gioca “la carta” con Watt da numero 4 e con Cerella che mette subito una tripla, Gomes replica immediatamente ancora da tre, (25-17) al 13’. Sale in cattedra Hogue che, dalla media distanza, piazza il +12 e poi ancora Hogue con un assist per Pascolo e un canestro ravvicinato (31-21) al 18’. Si chiude con i liberi di Watt, 33-25.
3° quarto : viene subito fischiato il terzo fallo a Vidmar e a Daye. Nei primi 3'45” non si segna mai. Sblocca il punteggio l’Umana con Bramos ed Haynes con due triple per il (33-31) al 24’. Anche Watt commette il terzo fallo. Buscaglia prova la match-up che porta grandi benefici; Jovanovic realizza un gioco da 2+1 e poi Craft per il +10 (41-31) al 28’, ancora lo yankee con la #13 per il (45-33). Si chiude con il canestro di De Nicolao sul 45-36.
4° quarto : si apre con i punti di un ottimo Jovanovic. Craft buca la zona della Reyer siglando i punti del (50-37). Le triple di Bramos riportano gli orogranata sotto la doppia cifra di svantaggio sul -9. Marble, dopo molto, torna a segnare (55-43) al 34’. Un Dustin Hogue immarcabile sigla i punti del (59-46) al 37’. La partita di fatto finisce con un gioco di prestigio di Craft (uno stop and go) sublime. Finisce 61-51.

Dolomiti Aquila Trento – Umana Reyer Venezia  61 - 51

Trento : Marble 16, Pascolo 2, Mian, Forray 6, Flaccadori 1, Craft 9, Mezzanotte ne, Beto Gomes 6, Hogue 12, Lechthaler ne, Jovanovic 9. Coach Maurizio Buscaglia.
Venezia : Haynes 7, Stone, Bramos 15, Tonut ne, Daye 7, De Nicolao 7, Vidmar 2, Biligha ne, Giuri, Mazzola, Cerella 3, Watt 10. Coach: Walter De Raffaele

punteggi progressivi : 19-14, 35-28, 45-36. Mvp : Dustin Hogue


Scritto da Giuseppe Malaguti

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.