La Fiat Torino lotta ma Milano è troppo forte

Avatar Andrea Conte | 5 novembre 2018 47 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

La Fiat Auxilium Torino lotta per tre quarti e gioca un buon basket ma le rotazioni degli ospiti e la buona gestione di Pianigiani hanno la meglio. La partita finisce 71 a 93, punteggio che probabilmente non rispecchia completamente la partita giocata dai ragazzi di coach Brown.

PRIMO QUARTO: I titolari della partita sono Rudd, Poeta, Cotton, McAdoo e Wilson per coach Brown mentre Pianigiani mette in campo James, Della Valle, Micov, Brooks e Gudaitis. La partita inizia con due airball e poi james sblocca con un libero su due tentati dopo un fallo. Milano spara a salve mentre i padroni di casa hanno una marcia in più in fase offensiva. Mike James si prende molte responsabilità in un momento abbastanza difficile per la sua squadra, cercando assist, tiri dalla lunga e persino penetrazioni. Il primo tempino si chiude sul 17 a 16 per la Fiat con un airball di Cotton, ben chiuso da una difesa pressante e intensa.

SECONDO QUARTO: è un susseguirsi di conclusioni tentate e mandate a bersaglio da entrambe le parti. Pianigiani cambia molti uomini in campo per questo secondo tempino che al minuto 8 è sul 25 a 20. Cotton si mette in mostra correndo parecchio e provando a toccare ogni pallone e Kuzminskas utilizza in modo dubbio il gomito in post senza essere sanzionato con un fallo in attacco. Micov mette a segno una bomba con fallo per sorpassare Torino nel punteggio e si accende anche Cinciarini. A metà quarto McAdoo si fa male alla caviglia ed è costretto ad uscire dal campo. La sirena suona sul 43 a 36 per Milano che ha ribaltato la situazione in campo.

TERZO QUARTO: La Fiat, nella ripresa, parte molto bene in attacco girando palla e si porta nuovamente sotto: per i piemontesi bene Cusin con buone spaziature in fase d'attacco e Poeta con la solita leadership; i lombardi chiamano time out sul +2. Gudaitis inchioda una schiacciata che pare quasi un'interferenza a canestro e, ancora una volta, il pubblico si fa sentire. A 2 minuti dal termine si torna in parità sul 55 e gli errori, persino in penetrazione, si susseguono su entrambi i lati del campo. La sirena manda tutti in panchina sulla parità, simbolo di un bel confronto agonistico.

QUARTO QUARTO: Bertans fa uno su due dalla lunetta e sblocca il punteggio. Ancora Bertans e Cinciarini segnano una bomba a testa e coach Brown ferma il gioco sul -4 per tentare di arginare le uscite dai blocchi dalla lunga distanza organizzate da Pianigiani. La difesa di Torino dà segnali di cedimento, gli ospiti ritrovano un buon ritmo sul parquet in attacco e la differenza di punti inizia ad essere notevole. Il finale di match è puro garbage time e la sirena suona sul 93 a 71.

Fiat Torino - AX Armani Exchange Milano 71 - 93 (17-16, 36-43, 57-57)

MVP: Micov

Torino: Wilson 13, Rudd 5, Anumba, Carr 6, Guaiana, Poeta 8, Delfino, Cusin 11, McAdoo 6, Taylor 16, Marrone, Cotton 6. Coach: Larry Brown

Milano: Della Valle 7, James 6, Micov 16, Musumeci, Gudaitis 16, Bertans 11, Fontecchio 7, Kuzminskas 3, Cinciarini 10, Burns 6, Brooks 3, Jerrels 8. Coach: Simone Pianigiani


Scritto da Andrea Conte

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi