LNP A2 Ovest – Capo d’Orlando è solida e batte sul finale la Reale Mutua Torino

Avatar Andrea Conte | 29 Dicembre 2019

308 Views 0 Valutazioni Vota

La Reale Mutua Torino esce sconfitta dal Pala Gianni Asti dopo aver rincorso per buona parte del match un’Orlandina solida e costante che colpo su colpo risponde al tentativo di rimonta. Benissimo l’apporto di Laganà in fase offensiva mentre per i padroni di casa ottime prestazioni degli americani.

PRIMO QUARTO: Pinkins è il primo giocatore ad aprire i tabellini con un tiro in sospensione. Torino ha un buon ritmo offensivo ma ad ogni conclusione l’Orlandina risponde prontamente con punti facili in transizione. Sul -4 coach Sodini chiama il minuto di sospensione e riesce a tamponare grazie alle penetrazioni dei suoi addirittura a sorpassando i gialloblu. Gli ospiti con un tiro allo scadere firmano il 23 a 19 in loro favore, con una buona prestazione di Laganà.

SECONDO QUARTO: Torino senza i suoi americani tenta in tutti i modi di rimanere attaccata ma gli ospiti continuano a sfruttare bene le penetrazioni e gli scarichi. I piemontesi cercano di pressare a tutto campo i portatori di palla, cosa che funziona solo sporadicamente con qualche raddoppio e recupero capitalizzato da Diop che fa la voce grossa sotto al tabellone. Lucarelli è in ritmo e propizia un allungo sul 46 a 31 ed infatti il pessimo momento della Reale Mutua è simboleggiato dal tabellone che recita 47 a 34 a fine periodo.

TERZO QUARTO: Alla ripresa Torino sembra avere molta più energia ed intensità degli avversari riuscendo con delle palle recuperate a ricucire un minimo il divario. Il trio Diop-Pinkins-Marks torna a fare la voce grossa in attacco e sul +5 coach Sodini ferma il gioco con un timeout. La zona 3-2 ospite inizia a dare i suoi frutti ma una tripla di Diop allo scadere sancisce il -1.

QUARTO QUARTO: Il sorpasso arriva quasi subito con una schiacciata di Diop su scarico. I ragazzi di coach Cavina continuano a rubare palloni e ad andare in contropiede riuscendo a mettere la testa avanti sul 70 a 65. Due triple consecutive dei giocatori in maglia blu firmano la parità a quota 72. Le due formazioni si scambiano canestri: Torino in contropiede mentre gli ospiti dalla lunga distanza. Negli ultimi 50 secondi Querci segna una tripla, Diop sbaglia un libero, Laganà fa 2 su 2 dalla lunetta, Traini sbaglia la tripla del potenziale pareggio che infrange le speranze dei piemontesi.

Reale Mutua Torino – Capo d’Orlando   81 – 85

Reale Mutua Torino: Alibegovic 5, Marks 13, Cappelletti 13, Cassar NE, Campani, Ianuale NE, Pinkins 24, Toscano, Castellino NE, Reggiani NE, Traini 2, Diop 24.

Capo d’Orlando: Galipò 2, Johnson 6, Mobio 10, Querci 9, Ani, Laganà 18, Bellan 6, Kinsley 16, Donda 4, Lucarelli 14. Coach: Marco Sodini

Punteggi progressivi: 19 – 23, 34 – 47, 62 – 63, 81 – 85. MVP: Laganà

 

Commenta con Facebook


Written by Andrea Conte


  • © 2013 - 2020 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014
    Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA
    email: streambasket@gmail.com
    Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.