Sacripanti: “Milano più forte. Dobbiamo ripartire dai punti deboli e migliorarci”

Avatar Claudia Ricciuto | 25 Settembre 2016

54 Views 0 Valutazioni Vota

 

Nel post finale di Supercoppa 2016 coach Stefano Sacripanti è intervenuto ai microfoni della sala stampa per fare il punto della situazione riguardo la partita appena disputata. Ecco un estratto delle due dichiarazioni proposte dalla Redazione di Stream Basket:

Foto di Viktoriya Lopukh

Foto di Viktoriya Lopukh

Squadra più forte di noi, che ha vinto meritatamente: c’è da prendere atto di questo e cercare di mettere quest’esperienza a frutto per il futuro. La cosa più sbagliata è quella di non vedere la possibilità di poter vincere, non dico per vincere lo Scudetto perché Milano è imbattibile, ma almeno migliorare a partire da oggi e ridurre il gap che c’è tra noi e loro.

In certi momenti non eravamo organizzati: Fesenko ha fatto un allenamento e mezzo (durante il quale si è anche fatto male), Obasohan è appena arrivato… ci sono molte difficoltà dal punto di vista tecnico; sulla carta abbiamo provato mille cose ma sul campo quando trovi una squadra così fisica, si fa sicuramente molta fatica. Quando limeremo tutte le ingenuità e gli errori fatti, potremo arrivare a giocarci questo tipo di partite.

Siamo stati poco cattivi nei primi 20’, dove i 10 punti di svantaggio sono stati più per demerito nostro che per merito loro; dopo, nell’arco dei 40’, i giocatori di Milano sono stati nettamente superiori da tutti i punti di vista. Anche noi abbiamo fatto delle belle cose, i tre esterni nuovi si sono battuti in queste due giornate con tanto vigore… aspettiamo di recuperare Fesenko e di giocare una pallacanestro più congeniale alle nostre caratteristiche. Malgrado l’amarezza, ci siamo battuti bene e abbiamo fatto vedere che vogliamo essere protagonisti anche in questo campionato. C’è anche da dire che abbiamo giocato a casa loro, ci sono tanti fattori da considerare, ma si sono viste anche tante cose buone e quando troveremo la giusta misura coi lunghi, penso che potremo fare molta strada ed avere ampi margini di miglioramento.

Prossimi obiettivi? Intanto pensiamo alla prima partita. Per la prima volta ci alleneremo in 10, dobbiamo necessariamente ripartire dai nostri punti deboli e concentrarci sul primo avversario, che è molto molto forte. Dobbiamo arrivare ad avere un’identità precisa, con solidità difensiva“.

Commenta con Facebook


Scritto da Claudia Ricciuto


  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.