Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LEGABASKET – Pasta Reggia Caserta, contro Bologna, è “al dente”!

Con ben cinque uomini in ‘doppia cifra’, la Pasta Reggia Caserta ‘sbanca’ l’Unipol Arena di Bologna, mandando al tappeto l’Obiettivo Lavoro dopo un’overtime. E’ stata la risposta, concreta questa volta, alla bella ma “perdente” prestazione offerta al Palamaggiò contro Milano.

In realtà, coach Sandro Dell’Agnello lo aveva detto in conferenza stampa: “Abbiamo perso ma da questa sconfitta, traggo tante positività che ci lasciano ben sperare per il futuro”. E il primo futuro si è materializzato stasera in trasferta su di un campo storicamente ostico, ma in questa occasione (e dobbiamo essere obiettivi, senza nulla togliere ai casertani) la formazione bolognese dovrà iniziare a guardarsi le spalle, per non rischiare di rimanere ultima, vista la “leggera” formazione che coach Valli ha a sua disposizione.

Dunque, una bella vittoria che, però, ha fatto soffrire tanto, tantissimo i casertani presenti all’Unipol Arena e quelli incollati davanti ai teleschermi sulla diretta Sky. Si, perchè la Pasta Reggia Caserta, con punti di vantaggio, ha visto recuperare gli avversari fino a pochi secondi dalla fine, compreso il sorpasso, grazie ad un Gaddy stratosferico. Poi, prima una bomba di Amoroso “provvidenzialissima”, poi sul 76 a 74 il provvidenziale canestro da sotto misura di Hunt ha permesso di agguantare l’overtime. Quindi, ci sono ancora “buchi” nella difesa casertana. E vanno assolutamente eliminati. Però c’è da dire che mancavano ancora Siva e Jones; due motori del team di coach Dell’Agnello che devono produrre quella svolta definitiva verso un campionato tranquillo e senza patemi d’animo.

Questa sera, come dicevamo, ben 5 uomini in doppia cifra; ma su tutti Daniele Cinciarini che insieme all’avversario Valerio Mazzola, ha realizzato 25 punti, divenendo il top scorer del match, assieme al lungo felsineo.

Ora questa vittoria per Caserta dovrà essere da sprono definitivo per iniziare a correre per davvero in questo campionato che fino ad oggi, ha visto il solo primo “sorriso” nella prima di Campionato a Varese. Poi null’altro! A Caserta domenica 8 Novembre arriva la Betaland Capo d’Orlando. In quell’occasione è “assolutamente” VIETATO SBAGLIARE…se non si vuol soffrire più!

Il tabellino del match.

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA – PASTA REGGIA CASERTA  85 – 90 dts

BOLOGNA: Pittman 4, Vitali M. 5, Gaddy 20, Williams 4, Fontecchio 11, Mazzola 25, Odom 16, Oxilia. N.e. Fabiani, Vercellino, Cuccarolo e Graziani. Coach: Giorgio Valli

CASERTA: Downs, Hunt 13, Cinciarini 25, Amoroso 20, Gaddefors 14, Ghiacci 5, Giuri 11, El Amin 2 N.e. Ventrone e Ingrosso. Coach: Sandro Dell’Agnello.

Arbitri: Sahin – Rossi – Morelli

Punteggi parziali: 15 – 22, 32 – 38, 57 – 60, 76 – 76.

Tiri Liberi: Bologna 25/37; Caserta 15/23