Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA – Varese corsara al PalaVerde, batte Treviso nel finale di gara.

Nell’ultimo turno del girone d’andata Treviso perde in casa con Varese per 79-84 dopo una partita molto combattuta fino all’ ultimo possesso, La De Longhi chiude, al giro di boa del campionato, con 5 match vinti al PalaVerde e una sola vittoria in trasferta con la Virtus a Roma. L’Openjobmetis chiude con 6 vinte tra le mura amiche e due vittorie in trasferta al PalaRubini con Trieste e appunto oggi al PalaVerde. Tornando alla partita di questa sera gli uomini di Menetti soffrono nei primi 10 minuti, poi allungano in modo deciso nel secondo quarto vinto 27-14. Varese però trova il miglior Clark della stagione con 30 punti e 9 rimbalzi e porta a casa con merito la partita.

Primo periodo
I cinque uomini di partenza per coach Menetti sono: Nikolic, Logan, Cooke, Parks e Tessitori. Dalla parte opposta Caja schiera i soliti: Mayo, Clark, Peak, Vene e Simmons. Varese subito avanti 4-8 soprattutto grazie ai 5 punti di Clark. La squadra di Caja allunga in modo deciso sul 4-13 al 4’ costringendo Menetti al minuto di sospensione. Treviso ottiene un parziale di 7-1 e con la bomba di Nikolic si riporta a due lunghezze dagli avversari. Jason Clark continua nella sua grande serata piazzando altri 4 punti per il 13-20 al 9’.
Il tempo si chiude con una trilpa di Tambone e due punti di Fotu per 17-23.
Secondo periodo
In avvio di frazione Alviti sigla la tripla che vale il 22-25 e poco dopo Imbrò impatta con un’altra bomba sul pari 25. Trevsio si affida al gruppo degli italiani. Tessitori fa la voce grossa sotto i tabelloni ed insieme a Parks porta avanti i veneti di 3 lunghezze, 32-29 al 15’. La De Longhi allunga anche sul +4 grazie alla bomba di Logan. Nikolic “smazza” un pallone abbacinate per Cooke, appostato sull’angolo, per la tripla del 38-31. Arriva anche la quinta bomba per i padroni di casa in questa frazione, Logan segna il 41-33. Ma non è finita : altro giro, altra corsa ed altra tripla stavolta di Parks, 44-33 al 18’. Varese recupera 4 punti negli istanti finali; i primi 20 minuti terminano 44-37. Notevole la differenza dal tiro da oltre l’arco: i padroni di casa tirano 8/20 contro il 3/13 degli ospiti, in più Treviso a solo 3 palle perse contro le 9 di Varese.
Terzo periodo
Si rientra dall’intervallo lungo con Mayo che sigla i suoi primi due punti della partita. Ancora Logan mette il primo canestro per Treviso con una tripla in transizione per il 48-41 al 23’. L’Openjobmetis è soprattutto Clark e Simmons, 50-48. Il gioco alto basso Vene/Simmons porta il risultato in parità.
Il match diventa più fisico Varese chiude avanti 55-59 con la tripla dal parcheggio di Mayo. Eccellente il 16/20 da due degli uomini di Caja.
Quarto periodo
Treviso si affida a Fotu e alle capacità del tiro da tre di Logan, 60-59 al 32’, ma per Varese ci pensa Peak a piazzare la bomba del +4. Mayo, trasformato nel secondo tempo e Clark fanno male alla De Longhi, tabellone che indica 62-70 a 5’ dal termine. Treviso getta il cuore oltre l’ostacolo spinta anche da un PalaVerde in modalità bolgia e con l’energia di Parks, produce il 68-70. Ma i biancorossi reagiscono e si portano sul 69-75 a 2’26” dalla sirena. Treviso perde Parks per il quinto fallo. Un Clark devastante segna altri due punti. Varese cerca di amministrare il finale, ma Logan recupera un pallone siglando i liberi del 74-77 a 1’08”. Il lettone Vene mette la bomba del +6 a cui replica immediatamente Alviti, 77-80 a 33 secondi dall sirena. Gli ospiti perdono palla con Simmons e il solito Logan mette i liberi del -1. Clark in lunetta segna i due liberi del 79-82 quando mancano 16 “ alla fine; David Logan sbaglia la tripla del pareggio e poi Mayo chiude l’incontro con i liberi per il 79-84 finale.

De Longhi Treviso – Openjobmetis Varese    79 – 84

De Longhi Treviso: Tessitori 9, Logan 25, Alviti 6, Parks 14, Imbrò 3, Uglietti 3, Fotu 12, Cooke 4. Coach: Massimiliano Menetti.
Openjobmetis Varese: Peak 11, Clark 30, Vene 9, Simmons 14, Mayo 13, Tambone 5, Ferrero 2. Coach: Attilio Caja.

Punteggi progressivi: 17-23, 44-37, 55-59, 79 – 84. mvp: Jason Clark autore di 30 punti più 9 rimbalzi,