LBA – Treviso sbanca Pistoia: vittoria fondamentale in chiave salvezza

Avatar Giuseppe Malaguti | 26 Gennaio 2020

44 Views 5 On 1 Rating Vota

 

Nel 20° turno di LBA Treviso espugna il campo di Pistoia (la sua seconda in trasferta) per 75-86. Per i ragazzi di Menetti è una vittoria fondamentale in chiave salvezza considerando il match vinto al PalaVerde nel girone d’andata. La De’Longhi, peraltro interrompe una strisca negativa di 6 ko consecutivi.
Gli ospiti avanti anche di 25 punti 13-38 al 14’. Alla fine della terza frazione l’Oriora recupera il gap sino ad arrivare sul -1, ma nell’ultimo quarto soprattutto Parks impone la sua energia agli avversari trascinando al traguardo la squadra veneta.

Primo periodo
Coach Carrea schiera sul parquet questi cinque: Dowdell in regia, D’Ercole e Pettway esterni e come lunghi Justin Johnson e Brandt. Dall’altra parte coach Menetti parte con un : Nikolic, Uglietti, Logan come piccoli, Parks e Fotu. Gli ospiti partono meglio con 4 punti siglati da Uglietti. L’asse Nikolic/Fotu produce punti importanti, 6-10 Treviso al 5’. Pistoia reagisce rientrando sul -2 ma, la tripla di Nikolic e l’ottavo punto di Fotu, producono il massimo vantaggio De’ Longhi 10-17 al 7’ costringendo coach Carrea al minuto di sospensione. Usciti dal timeout per l’Oriora cambia poco, perché Fotu ne scrive altri due e subito dopo, in transizione Alviti piazza la bomba del 10-22 al 9’. I padroni di casa sono in palese difficoltà; Uglietti segna altri due punti con la difesa di Pistoia troppo morbida e i ragazzi di Menetti ne approfittano chiudendo i primi 10 minuti avanti di 16 punti, con la bomba sulla sirena di Matteo Imbrò sul 13-29.
Secondo periodo
Il quarto inizia con i due liberi siglati da Chillo per il +18 Treviso.
Lo stesso Chillo, servito da Tessitori, segna un altro canestro per il +20, 13-33 al 28’. Il parziale si allunga sul 6-0 con l’appoggio al vetro di Tessitori. Le difficoltà dei padroni di casa continuano, altra palla persa e in transizione Logan mette la tripla del -25, 13-38 al 14’. All’improvviso l’Oriora ha un sussulto e ottiene in un amen un break di 7-0 firmato da Landi e Pettway. Menetti chiama immediatamente timeout, il parziale biancorosso si allunga però fino al 13-0 costringendo nuovamente Treviso al timeout, 26-38 al 17’, Pistoia non si ferma più Justin Johnson è un fattore in difesa e Pettway in attacco piazza il canestro del -10. Viene sanzionato un fallo antisportivo all’Oriora che pernette agli avversari di fermare il parziale con tre liberi siglati. Arrivano due canestri di puro talento, botta e risposta dai 6.75 tra Petteway e Logan. Il primo tempo termina 33-49 con due liberi segnati dall’ottimo Fotu.
Terzo periodo
Dopo l’intervallo lungo Pistoia entra in campo subito con il piglio giusto con Johnson sugli scudi ottendendo un break di 6-0 con Treviso che chiama timeout. È Logan, con una bomba devastante, ad interrompere il parziale dei padroni di casa, 39-52 al 24’. L’Oriora gioca di pura energia e con il belga Salumu, autore di cinque punti filati, rientra sul -6, 48-54 al 26’. La De’ Longhi non trova più la via del canestro su azione e dall’altra parte Petteway spara una tripla in faccia a Tessitori che vale il -3. Lo sloveno Nikolic sblocca i trevigiani su azione, ma i toscani rientrano sino al -1 con la bomba di un sontuoso Petteweay, sul 57-58 di fine terzo quarto.
Quarto periodo
La formazione ospite trova una bella giocata corale con l’inchiodata a canestro di Parks e subito dopo gli uomini di Menetti costruiscono un pick&pop per la tripla ancora di Parks, Treviso avanti 58-63 al 32’. Gli ospti, in questo momento della gara, sono soprattutto trascinati da Jordan Parks che fa la voce grossa sotto i rimbalzi, Lorenzo Uglietti mette anche i punti del +8. Dalla parte opposta Pistoia non segna mai, il primo canestro su azione dell’ultimo quarto tarda ad arrivare solo 3 punti ai liberi quando mancano 6 minuti alla fine; Nikolic punisce con una bomba che vale il +9 e poco dopo mette i liberi del +11. La
De’ Longhi di fatto chiude il match con i due punti di Fotu con l’Oriora incapace di reagire e soprattutto segnare punti. Finale 75-86.

Oriora Pistoia – De Longhi Treviso    75 – 86

Oriora Pistoia: Della Rosa, Petteway 24, D’Ercole, Brandt 6, Salumu 16, Landi 9, Johnson 16, Dowdell 4, Wheatle. Coach: Michele Carrea.
De’ Longhi Treviso: Tessitori 2, Logan 11, Alviti 5, Nikolic 11, Parks 15, Imbrò 3, Chillo 5, Uglietti 10, Fotu 22.
Coach: Massimiliano Menetti.

Punteggi progressivi: 13 – 29, 33 – 49, 57 – 58, 75 – 86.
mvp: Jordan Parks autore di una doppia-doppia da 15 punti e 14 rimbalzi.

Commenta con Facebook


Written by Giuseppe Malaguti


  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.