Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Supercoppa – La Virtus travolge Cremona

Dopo il derby di lunedì ormai alle spalle, si rimane al Paladozza dove la Virtus archivia la sfida contro Cremona senza troppe difficoltà. Con questa vittoria la Virtus potrebbe già staccare il pass per le Final Four, tutto dipende dall’altra sfida del girone B tra Reggio Emila e Fortitudo.

Cremona per la sfida di ritorno è al completo, ma regge solo nel primo quarto che si apre all’insegna del tiro da tre punti, con Williams, Tessitori e l’ex Cournooh. I bianco-neri provano subito ad allungare con un piccolo parziale che vale il +7. Cremona rimane in scia trovando punti preziosi. A fine primo quarto grazie a una stoppata di Williams su Pajola il punteggio è di 19-15. Per la prima volta in questa Supercoppa la Virtus chiude la prima frazione di gioco in vantaggio.

Nel secondo quarto Teodosic continua a smazzare assist per tutti i compagni, raggiungendo quota 10 a fine primo tempo. C’è spazio anche per lo spettacolo con alley-oops sia da una parte dall’altra e con l’assist del #44 serbo sotto le gambe del difensore.
Cremona non può gran che contro la bella pallacanestro bolognese di questa sera e si ritrova con uno svantaggio in doppia cifra. 44-30 per i padroni di casa all’intervallo.

Alla ripresa della partita la Virtus parte decisamente meglio di Cremona sfruttando Tessitori e Weems. La Vanoli va in difficoltà contro la difesa bolognese e trova i primi punti dopo più di 4 minuti giocati. Complice un fallo di Teodosic giudicato antisportivo dalla terna arbitrale, Cremona ci prova con un parziale di 7-0, chiuso poi dalla bomba di Adams.
La Virtus ormai è padrona della partita conducendo 57-43 alla fine del terzo quarto.

Nell’ultima frazione di gioco le Vu nere devono solo amministrare il vantaggio. Djordjevic prova anche il quintetto con i 4 nuovi acquisti e Pajola a dirigere i compagni. Trova spazio nella partita anche Nikolic segnando 2 punti, undicesimo giocatore a referto. L’unico a non trovare il fondo della retina nella partita sarà Gamble, utilizzato poco. La partita si conclude sul punteggio di 79-56, con la Virtus diretta sempre di più alle Final Four.

Virtus BolognaVanoli Cremona (19-15; 44-30; 57-43) 79-56.

MVP: Amedeo Tessitori, 20 punti, 6 rimbalzi, 1 assist.

Foto copertina: profilo twitter ufficiale Virtus Segafredo Bologna.