LBA – Sidigas Avellino al fotofinish: battuta Pistoia e playoff conquistati

Avatar Cosimo Guerriero | 12 Maggio 2019 65 Views 0 Likes 0 Valutazioni

Vota


 

La Sidigas Avellino batte la Oriora Pistoia e, con le sconfitte di Cantù e Varese, ottiene il pass per la post season da ottava classificata. Nessun particolare patema per la squadra irpina, che dopo un avvio difficile nel primo quarto riesce a rimontare e a battere agevolmente la compagine toscana. L'MVP del match è Udanoh, autore di 15 punti, 13 rimbalzi e 7 falli subiti per un 27 di valutazione.

PRIMO QUARTO: Pistoia è priva di Auda e Kroubally per infortunio, mentre gli irpini devono fare a meno di Green e Young. Coach Moretti schiera in quintetto Della Rosa, Mesicek, Peak, Mitchell e Crosariol, mentre coach Maffezzoli risponde con Sykes, Filloy, Nichols, Udanoh e Ndiaye. Avellino prova subito a sfruttare la maggiore fisicità sotto le plance con Udanoh, ma dall'altra parte Mitchell tiene a galla i suoi con 8 punti di fila (12 - 12). Pistoia, a causa degli infortuni, è costretta a schierare molti giovani, puntualmente attaccati dagli avellinesi (12 - 20); Mitchell e Peak non ci stanno e in un amen permettono ai toscani di impattare a quota 20 con due poderose schiacciate. Il fade away di Odum sulla sirena permette ai padroni di casa di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio sul 22 - 20.

SECONDO QUARTO: Partenza soporifera per gli irpini, che sparacchia dall'arco e si mostra pigra in difesa, con coach Maffezzoli che ferma subito il gioco per parlarci su (24 - 20). La sospensione non dà gli effetti desiderati, con i Pistoiesi che raggiungono addirittura la doppia cifra di vantaggio con il gioco di 4 punti di Mitchell (30 - 20). Avellino riesce a sbloccarsi dall'arco con Harper e con una buona difesa di Campani su Crosariol riesce a riportarsi a 5 lunghezze di svantaggio (41 - 36). Gli irpini iniziano nuovamente a giocare  e rimettono la testa avanti con la seconda tripla della serata di Harper (42 - 43). Ancora Harper, con un palleggio arresto e tiro, risponde a Mitchell e permette ai campani di andare al riposo lungo in vantaggio (44 - 45).

TERZO QUARTO: Parte forte Avellino, che trascinata da Harper e Sykes tocca le 7 lunghezze di vantaggio (45 - 52). La tripla di Campogrande permette agli irpini di raggiungere la doppia cifra di vantaggio, con coach Moretti costretto a chiamare time out (45 - 55). Avellino è un fiume in piena e con la tripla d Sykes allarga il parziale del quarto a 19-1 (45 - 64). Pistoia perde Peak e Mitchell, entrambi usciti per 5 falli con due antisportivi. Il terzo quarto si conclude con l'ampio margine di vantaggio dei lupi, che sembrano in pieno controllo del match (61 - 78).

 QUARTO QUARTO: L'ultima frazione di gioco è un ampio garbage time, in cui gli irpini gestiscono il vantaggio senza patemi dando spazio anche alle seconde linee. La Sidigas Avellino batte a domicilio l'Oriora Pistoia 73 - 88 e, in virtù delle sconfitte di Cantù e Varese, si qualificano ai playoff da ottavi.

ORIORA PISTOIA - SIDIGAS AVELLINO: (22 - 20; 44 - 45; 61 - 78; 73 - 88)

ORIORA PISTOIA: Bolpin 8, Mitchell 21, Della Rosa 3, Peak 8, Auda ne, Di Pizzo ne, Querci 4, Crosariol 8, Del Chiaro 2, Mesicek 7, Odum 12.

SIDIGAS AVELLINO: Udanoh 15, Nichols 4, Filloy 8, Campani 3, Sabatino 2, Silins 2, Campogrande 3, Harper 21, D'Ercole, Sykes 22, Spizzichini 2,  Ndiaye 6.


Scritto da Cosimo Guerriero

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.