LBA – Il ‘neoacquisto’ Tony Carr regala la vittoria all’Acqua San Bernardo Cantù

Avatar Gianluca Cennamo | 4 Marzo 2019 404 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

L'Acqua San Bernardo Cantù batte nel finale di match la forte Happy Casa Brindisi, rimanendo così, in piena corsa per la zona Play Off. Infatti, grazie ad un'invenzione di Tony Carr, neo acquisto proveniente dalla Fiat Torino, a 2" dalla sirena, la formazione brianzola ha regalato una gioia immensa ai propri tifosi.

PRIMO QUARTO - Parte subito forte l'Happy Casa Brindisi che con Chapell e Banks, nel giro di 2', la portano sul punteggio di 2 a 8 a favore.  L'Acqua San Bernardo Cantù è troppo molle in difesa, ma Gaines e soci riescono a costruire un contro-break portando il punteggio in parità: 11 a 11. Il 'Pick and Roll' di Brindisi è un problema dove Cantù passa spesso dietro, chiudendo il pitturato e lasciando tiri aperti ai vari Moraschini e Gaffney;  ma è Davis che spesso punisce gli aiuti difensivi bianco blu e dare il via al sorpasso canturino del 21 a 19. Ma è ancora Moraschini dall'arco dei 6,75 a recuperare lo svantaggio e a chiuder il primo quarto sul 22 a 21.

SECONDO QUARTO - Anche il secondo periodo di gioco si svolge sulla falsa riga del primo, con Cantù sempre rintanata dentro l'area e con Brindisi che fa triple importanti, con Wolchowosky, che portano gli ospiti suk 34 a 40 a favore;  ma il solito grande Gaines con buone scelte al tiro, risponde a dovere a Brindisi recuperando parte dello svantaggio. Una buona mano viene data anche dalle invenzioni al tiro di Jefferson per mantenere il contatto con gli avversari, andando al riposo lungo sul 44 a 44.

TERZO QUARTO - Gaines e La Torre  riportano Cantu’ in vantaggio sul  51 a 47, ma e’ Jefferson il problema nr. 1 per Brindisi che sotto non riesce ad arginare con cantu’ ancora avanti 54 a 50 ,tre brutti tiri fanno scappare brindisi che in contropiede capitalizza un 6 a 0 che le vale il sorpasso del 55 a 54   a 3' dalla fine del 3 quarto Parrillo e Blakes  letali da tre  e contro break cantu oper il 60 a 56; ancora Gaines in campo aperto una sentenza per il 66 a 61 di fine 3 quarto.

QUARTO QUARTO - Regna sovrano un equilibrio con le due formazioni punto a punto con break e minibreak da una parte e dall’altra. Gaffney e Wojciechowski che allargano il campo per le penetrazioni dei vari Banks e Moraschini, mentre Jefferson e Davis in post basso sono il solito problema per l'Happy Casa Brindisi che paga dazio in difesa, dove troppo spesso con i due lunghi lascia troppo spazio sull’arco a Blakes che punisce con un  minibreak del 75 a 71. ancora lui  a 30” dal termine per il 79  a77,ma una brutta persa di gaines e un arresto e tiro di banks riportano tutto in parita’ a 13 secondi dal termine,ma sull’uscita dal time out Tony Carr dopo una partita in ombra, trova un ottima lettura sul pick and roll  con Banks che si stampa sul blocco di Jefferson e l’americano che con jump fa esplodere Cantu’ che  a 6 decimi dalla sirena vince una gara fondamentale in proiezione zona Play Off.

ACQUA SAN BERNARDO CANTU' - HAPPY CASA BRINDISI  81 - 79

CANTU': Gaines 17, Carr 12, Blakes 17, Parrillo 3, Davis 13, La Torre 2, Stone 2, Jefferson 15. N.e. Baparapè, Tassone, Olgiati e Pappalardo. Coach: Nicola Brienza.

BRINDISI: Banks 11, Rush 4, Gaffney 12, Zanelli 2, Moraschini 17, Walker 3, Wojciechowski 10, Chappel 8, Brown 12. N.e. Taddeo, Cazzolato e Orlandino. Coach: Frank Vitucci

Arbitri: Martolini - Di Francesco - Capotorto

Punteggi parziali: 22 - 21, 22 - 23, 22 - 17, 15 - 18. Punteggi progressivi 22 - 21, 44 - 44, 66 - 61, 81 - 79

 


Scritto da Gianluca Cennamo

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.