Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA Supercoppa – La Virtus stacca il biglietto per le Final 4

Questa sera all’Unipol Arena di Casalecchio si gioca l’ultima partita del girone B e l’accesso alle Final 4 tra Reggio Emilia e Virtus Bologna, dove la Reggiana deve vincere di almeno 5 punti per prendersi la testa del girone.

La partita inizia con un assist di Teodosic per Gamble, poi iniziano a prevalere le difese di entrambe le squadre. A 6.50 Gamble sblocca il punteggio dalla lunetta, mentre Reggio segna i primi punti a 6.25, sempre dalla lunetta con Diouf. A metà del quarto il punteggio è ancora sul 4-7. Reggio prova a scuotersi e trova il vantaggio grazie a un 2+1 di Kyzlink a 1 minuto dalla fine. Subito dopo il vantaggio reggiano arriva il primo tecnico a Coach Djordjevic per eccessive proteste. Il quarto si chiude 18-17.

Il secondo quarto si apre con lo stesso ritmo difensivo che annebbia gli attacchi di entrambe le squadre. La Virtus trova il nuovo vantaggio a metà del quarto con una tripla di Ricci che apre un parziale di 11-0 dove trova 5 punti e 2 assist. Il parziale è chiuso da Elegar con un punto dalla lunetta, ma Reggio Emilia non trova il fondo della retina da azione da più di 6 minuti. Ci pensa Kyzlink con una tripla. Con un pariziale complessivo di 19-4, la Virtus termina il secondo quarto in vantaggio sul punteggio di 27-39.

La ripresa inizia con una tripla di Teodosic e un dai-e-vai a tutto campo di Gamble e Ricci dopo la rubata di Pajola. I padroni di casa non ci stanno e infilano un 8-0, fermato da un jumper di Weems e un cioccolatino di Teodosic per Hunter. La Virtus però va subito in bonus dopo neanche 4 minuti. Gli ultimi minuti sono tutti a favore della Raggiana con Candi come protagonista che firma una tripla e guadagna un fallo antisportivo di Markovic. Reggio accorcia le distanze e finisce il quarto 52-58, a sole 6 lunghezze dalle Vu nere.

Nell’ultimo quarto Elegar e Taylor accorciano fino al -2, poi ci pensa l’ex capitano virtussino Baldi Rossi a completare la rimonta fino al +1. La partita diventa un testa a testa fino a quando Djordjevic colleziona il secondo fallo tecnico e la conseguente espulsione dalla partita. A guidare gli ospiti il suo vice Bjedov. Reggio approfitta della situazione e tocca il +5. Con Markovic con 4 falli e Teodosic che non si vede più in campo, a orchestrare il gioco bianco-nero ci pensa il giovane Pajola. La Virtus a un minuto scarso dal termine torna in vantaggio di 4 punti.

Baldi Rossi non molla e infila una tripla in fade-away riportando i suoi a -1. Hunter risponde con 1 punto dalla lunetta. Pasticcio Kyzlink che si inciampa su Weems e perde palla. Altro punto dal tiro libero per la Virtus con Pajola. Reggio sbaglia la tripla del vantaggio, prende il rimbalzo e Pajola ferma il gioco con un fallo tattico a 6.7 secondi dalla fine. Candi manda a bersaglio il primo, sbaglia il secondo, Baldi Rossi fallisce due tap-in, rimbalzo conquistato da Ricci e fine della partita.
La Virtus mantiene la testa del girone e vola alle Final 4.

Reggio Emilia – Virtus Bologna: (18-17; 27-39; 52-58) 72-74.
MVP: Kyle Weems, 15 punti e 3 rimbalzi.

Foto copertina: Profilo Instgram ufficiale Virtus Bologna