Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

BCL – Avellino è stoica ma deve arrendersi alla stanchezza: vince Murcia 57 – 63

Una Stoica Sidigas Avellino lotta ma cede contro gli spagnoli di Murcia per 57 – 63 nello scontro al vertice della nona giornata della Basketball Champions League. Gli irpini, privi di Green e, nel corso della partita, di Nichols, hanno sfornato una prestazione da vera squadra tenendo testa agli uomini di coach Juarez per 39 minuti. L’MVP del match è Milton Doyle, autore di 15 punti e 6 rimbalzi.

PRIMO QUARTO: Coach Vucinic parte con Sykes, Filloy, D’Ercole, Nichols e Young, mentre coach Juarez risponde con Kloof, Rojas, Doyle, Rudez e Tuba. Partenza equilibrata, con Sykes da una parte e Doyle dall’altra a trascinare le rispettive squadre (7- 6). La Sidigas Avellino utilizza sin dal primo quarto quasi tutta la panchina e la difesa a zona per preservare energie, gli spagnoli ne approfittano e provano subito ad allungare (14 – 19). Campani accorcia, ma Booker batte la sirena e spedisce le squadre al primo riposo col il punteggio di 16 – 21.

SECONDO QUARTO: La seconda frazione di gioco segue la falsa riga del primo, con l’equilibrio che regna incontrastato. Gli irpini reagiscono con Sykes e Campani portandosi a un solo punto di svantaggio; Murcia risponde con Booker e Tumba, ma ancora una volta Avellino ha risposte positive dai suoi italiani, impattando con una bomba di D’Ercole (27 – 27). Il quarto termina con una bomba di Rojas, che manda le squadre all’intervallo lungo col punteggio di 32 – 32.

TERZO QUARTO: Anche nella terza frazione di gioco è la difesa a far da padrona. Dopo 5 minuti avari di canestri, gli spagnoli alzano il ritmo, e, approfittando della stanchezza dei padroni di casa, provano a scappare con una tripla di Rudez (38 – 45). Anche dopo il time out chiamato da coach Vucinic, è Doyle a mettere una tripla sul fil di sirena che dona agli spagnoli il vantaggio in doppia cifra (38 – 48). Il punteggio all’ultimo intervallo recita 40 – 50.

QUARTO QUARTO: La Scandone, seppur stanchissima, trova ancora una volta per reagire e, trascinata da Filloy e Campogrande, torna sino a 4 lunghezze di svantaggio (48 – 52). Coach Juarez richiama all’ordine i suoi con un time out, e gli spagnoli reagiscono riportandosi ad 8 punti di vantaggio con Doyle e Mitrovic (50 – 58). Il lupo non muore mai e con Filloy e Young si riporta a un solo punto di svantaggio, ma ancora una volta Rudez è cinico e piazza una importantissima tripla a 1’43” dal termine. Una stoica Sidigas Avellino lotta ma deve cedere il passo agli spagnoli, che espugnano il PalaDelMauro con il punteggio di 57 – 63.

SIDIGAS AVELLINO – UCAM MURCIA: (16 – 21; 32 – 32; 40 – 50; 57 – 63)

SIDIGAS AVELLINO: Young 10, Guariglia ne, Nichols 2, Filloy 10, Campani 8, Sabatino ne, Campogrande 4, D’Ercole 6, Sykes 15, Spizzichini 2.

UCAM MURCIA: Duran, Urtasun, Martin ne, Radoncic 3, Kloof 5, Rudez 10, Mitrovic 8, Cate ne, Tumba 6, Rojas 12, Booker 4, Doyle 15.