LNP Serie A2 Ovest – La Reale Mutua Torino rischia ancora ma a Bergamo non riesce la rimonta finale

Avatar Andrea Conte | 10 Novembre 2019 42 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

Al PalaRuffini, dopo un incontro duro e fisico, la Reale Mutua Torino riesce a cavarsela contro una Bergamo coriacea capace di intraprendere una disperata rimonta negli ultimi istanti di una gara che infatti si chiude 84 a 80. Bene Pinkins per i padroni di casa mentre per gli ospiti ottima la prestazione di Zugno.

PRIMO QUARTO: Bergamo segna i primi due punti su rimbalzo in attacco. Con Alibegovic e Pinkins Torino riesce ad arrivare al sorpasso ma i primi minuti sono un susseguirsi di cambi di vantaggio. Per i padroni di casa in fase offensiva bene i lunghi mentre dall'altra parte la difesa gialloblu lascia troppe iniziative alle guardie avversarie. Il gioco piccolo-lungo frutta su entrambi i lati del parquet e la sirena suona sul +4 in favore della Reale Mutua.

SECONDO QUARTO: Bergamo parte male con un'infrazione di 24 secondi e Pinkins continua a macinare punti sotto al tabellone: coach Cavina è costretto al timeout sul -11. Il calo degli ospiti permette una maggiore fluidità alla fase offensiva piemontese che sfrutta per tentare un maggiore allungo e il tempino finisce con il punteggio di 45 a 33 in favore di Torino.

TERZO QUARTO: Bergamo parte decisamente meglio e riesce a recuperare punti grazie a dei falli subiti. Torino, grazie all'aiuto del suo pubblico, tenta di rispondere colpo su colpo e alcuni fischi dubbi fanno esplodere il palazzetto. I ritmi si abbassano ma la fisicità e i contatti aumentano a livello esponenziale, fattore che aiuta i giocatori in maglia gialla. Dei contropiedi rischiano di essere fatali agli ospiti, ormai sotto di 14 lunghezze. Soltanto i piccoli in maglia nera rifiutano di mollare la presa, soprattutto dal punto di vista dell'aggressività.

QUARTO QUARTO: I contatti non fischiati si susseguono e il vantaggio accumulato dalla Reale Mutua pare non essere in pericolo. Anche i fischi su contatti dubbi aumentano e le azioni del play Zugno, ovvero conclusioni e assist, provano ad ispirare una timida rimonta che si spegne solo a causa dei liberi segnati da Marks. La gara si chiude con 4 punti di differenza ovvero 84 a 80.

Reale Mutua Torino - Bergamo   84 - 80

Torino: Alibegovic 10, Marks 27, Cappelletti 5, Cassar, Campani 9, Pinkins 29, Toscano 4, Castellino, Mortarino NE, Jakimovski, Reggiani NE, Traini

Bergamo: Dieng 2, Carrol 19, Crimeni NE, Parravicini 4, Costi, Bozzetto 8, Allodi 9, Marra 2, Lautier-Ogunleye 14, Zugno 22

Punteggi progressivi: 24 - 20, 45 - 33, 69 - 59, 84 - 80. MVP: Pinkins


Scritto da Andrea Conte

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.