LEGABASKET – Avellino sfiora la vittoria nel finale, Milano trionfa.

Avatar Francesco Izzo | 10 ottobre 2016

16 Views 0 Valutazioni Vota

 

Gli Irpini ritornano dopo due settimane dalla sconfitta in finale di supercoppa al Mediolanum Forum per affrontare l’EA7 di coach Repesa nella seconda giornata di campionato, i biancoverdi lo scorso anno riuscirono nell’impresa di portare i due punti a casa sconfiggendo le scarpette rosse per 82 a 81.

Milano parte bene con il solito Simon che trafigge Avellino con 8 punti in pochi minuti di gioco, gli Irpini rispondono al croato con Adonis Thomas che tiene in partita i suoi con altrettanti punti, il primo quarto termina sul punteggio di 24 a 21 per i padroni di casa. In avvio di secondo quarto le squadra diminuiscono le percentuali con Milano che si affida a Mclean dalla lunetta che risponde con 7 punti negli ultimi 4.30, mentre sulla metà campo offensiva opposta Fesenko inizia a dar problemi ai lunghi avversari nell’aria pitturata facendo sì che Ragland e Green possano prendersi tiri da oltre l’arco con più spazio, i due infatti mettono a referto 9 punti dei 17 totali di squadra portando Avellino a sole due lunghezze di svantaggio al termine del primo tempo sul 40-38.

In uscita dagli spogliatoi i ragazzi di coach Repesa sembrano aver ingranato la quinta ed in 5′ di gioco scappano sul +15 grazie alle giocate di Pascolo e Macvan, Avellino sembra spegnersi con il canestro che diventa sembra più piccolo ma Leunen sembra sbloccare gli irpini dopo 5 tentativi sbagliati da 3 con un tiro da oltre l’arco a pochi secondi dalla fine del quarto che vale il 66-54. Il quarto periodo è sempre di marca biancorossa, con Gentile che sale in cattedra con 8 punti nei primi 3′ di gioco, ma un imponente Fesenko si carica i compagni di squadra sulle spalle trascinandoli sul -4 a meno di 1 minuto dal termine, Hickman però fa 2/2 dalla lunetta e le speranze degli irpini si spengono sulla sirena con il punteggio che dice 87-81.

Nulla può la Sidigas contro una grande Milano, ma di miglioramenti ne sono stati fatti nel giro di 2 settimane come dice coach Sacripanti in conferenza, nonostante in alcuni tratti della partita la concentrazione tende a calare, ottima la prestazione di Fesenko con un Cusin ancora fuori forma può risultare determinante per vincere le partite nell’area pitturata. Per Milano invece ora inizia l’avventura con la nuova Eurolega, giovedì prossimo in casa contro il Maccabi.

EA7 Milano: Alessandro Gentile 10, Rakim Sanders 0, Jamel Mclean 16, Richard Hickman 9, Krunoslav Simon 12, Davide Pascolo 8, Simone Fontecchio n.e., Zoran Dragic 8, Andrea Cinciarini 8, Milan Macavan 12, Miroslav Raduljica 4, Awudu Abass Abass 0.

Sidigas Avellino: Maarten Leunen 9, Kyrylo Fesenko 22, Joe Ragland 13, Levi Randolph 2, Adonis Thomas 19, Marques Green 5, Retin Obasohan 9, Lorenzo Esposito n.e., Giovanni Severini 0, Andrea Zerini 0, Marco Cusin 2, Salvatore Parlato n.e..


Scritto da Francesco Izzo


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi