Serie B – Scandone, che difesa! battuta Corato 61 – 45

Avatar Cosimo Guerriero | 27 Novembre 2019 127 Views 0 Likes 0 Valutazioni

Vota


 

La Scandone ottiene la sua seconda vittoria consecutiva nel recupero della ottava giornata, battendo Corato col punteggio di 61 - 45. Grande prestazione difensiva per gli uomini di coach De Gennaro, che tengono gli avversari sotto i 50 punti segnati. L'MVP del match è Hugo Erkmaa, autore di 15 punti, 6 rimbalzi e 3 assist per un 15 di valutazione.

PRIMO QUARTO: Coach De Gennaro schiera in quintetto Erkmaa, Marzaioli, Mengue, De Leo e Locci, mentre coach Gismundo risponde con Idiaru, Stella, Serroni, Brunetti e Sereni. Parte forte la Scandone, che con tre triple di De Leo e Erkmaa battono la zona schierata da coach Gesmundo (14 - 5). L'estone è on fire e sigla il suo ottavo punto di fila, portando i suoi in doppia cifra di vantaggio. Sereni tiene a galla i suoi con 4 punti, la prima frazione di gioco termina con i lupi in vantaggio sul 18 - 9.

SECONDO QUARTO: La seconda frazione parte sulla falsa riga del primo, con 5 punti di Bianco e Dushi che donano agli irpini il massimo vantaggio (23 - 9). Corato non riesce in alcun modo a scalfire la difesa irpina, e i lupi corrono bene il campo con Bianco e Cherubini (29 - 12). Un mini break di 0-6 permette agli uomini di coach Gismundo di riportarsi a 11 lunghezze di svantaggio, costringendo De Gennaro al time out. Mengue e un gran canestro di Rajacic permettono agli irpini di andare al riposo lungo con 15 lunghezze di vantaggio (33 - 18).

TERZO QUARTO: Anche nella terza frazione è la Scandone a tenere il match in pugno, piazzando un break di 8-0 che dona ai lupi 23 punti di vantaggio (41 - 18). Corato trova la forza di reagire e con la tripla di Stella si riporta sul -16 (41 - 25). Il break, aperto, dei pugliesi sale sul 10-0 grazie alla tripla di Sereni allo scadere, permettendo ai suoi di andare all'ultimo riposo sul 41 - 29.

QUARTO QUARTO: Marzaioli dà una scossa ai suoi con una importantissima bomba, chiudendo il break di 10-0 degli ospiti. Capitan Stella prova a riavvicinare i suoi con una bomba, ma dall'altra parte sale nuovamente in cattedra un ottimo Dushi, che tiene gli avversari a distanza con altri 4 punti (50 - 34). A 3'40" Rajacic segna una tripla importantissima che ridona agli ospiti 22 punti di vantaggio (56 - 34). L'Adriatica Industriale non ci sta e con 2 triple consecutive di Brunetti e Stella torna nuovamente in partita (56 - 42) a 2'20" dal termine. Corato prova a commettere ripetutamente fallo sistematico su Locci cercando di approfittare delle sue basse percentuali alla linea della carità, ma un appoggio dello stesso Locci chiude i giochi a 1'09" dal termine (59 - 42).

SCANDONE AVELLINO: Mengue 4, Erkmaa 15, Bianco 3, Cherubini 4, Ventrone ne, Scardino ne, Locci 10, Rajacic 7, Iovinella ne, Dushi 8, Marzaioli 5, De Leo 5.

ADRIATICA INDUSTRIALE BASKET: Idiaru, Serroni, Grilli 9, Stella 12, Kekovic 2, Cioppa, Sereni 16, Yabre, Brunetti 6, Pisoni.

SCANDONE AVELLINO - ADRIATICA INDUSTRIALE BASKET: (18 - 9; 33 - 18, 41 - 29; 61 - 45)


Scritto da Cosimo Guerriero

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.