Scivolone interno per la Hertz Cagliari nel debutto stagionale.

Avatar Andrea Mura | 7 Ottobre 2018 150 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

 

Pesante sconfitta per la Hertz Cagliari che nel suo debutto stagionale viene sconfitta dalla Unieuro Forlì. Al Palapirastu finisce 102-87 per gli ospiti che hanno dominato un incontro mai in discussione . Forlì ha dimostrato di essere un ottima squadra, con grandi prestazioni di Lawson e Melvin Johnson e in grado probabilmente di giocarsi le posizioni di vertice. La prestazione di Cagliari è stata sottotono soprattutto in difesa e a rimbalzo, giustificata anche dall'assenza di giocatori come Rovatti e Ebeling e ovviamente dall' innesto di nuovi giocatori.

1°Quarto: Finalmente riparte la stagione per la Dinamo Academy, quest'anno targata Hertz, che a differenza del campionato scorso è stata inserita nel girone est della serie A2. Al debutto sul parquet amico la Hertz, priva per squalifica di coach Paolini, si presenta nello starting five con Rullo, Miles, Allegretti, Bucarelli, Justin Johnson mentre gli ospiti schierano Marini, Giachetti, Donzelli, Lawson, Melvin Johnson. Inizio energico dei cagliaritani con Miles che sfila il primo possesso dalle mani del play Marini e regala l'assist per il nuovo lungo Justin Johnson per i primi punti del match. Nella azione successiva l'ex Virtus Bologna Lawson realizza da sotto  i primi punti ospiti . Primo quarto interamente in equilibrio con buone percentuali e punteggio altissimo.Nell'ultimo minuto Forlì tenta l'allungo con il talentuoso Johnson che con due triple, di cui una a fil di sirena, chiude la prima frazione sul +8.

cagliari - forlì. foto di Andrea Mura per STREAMBASKET

2°Quarto: Il secondo quarto si apre subito con una palla persa del lungo cagliaritano Johnson che commette il fallo antisportivo,  concedendo quindi due tiri liberi e il successivo possesso agli ospiti. Forlì si porta sul +13 con la bomba di Donzelli a cui risponde il piccolo Miles, il più concreto in avvio dei padroni di casa. Le percentuali continuano a essere alte per Forlì che in un amen sospinta da Marini e da Johnson si porta sul + 19 sul 48 29. La partita si fa' dura per la Hertz ma due fiammate del nuovo lungo Johnson riescono ad accorciare lo scarto sul 36 a 48. Cagliari sembra rinascere, e due penetrazioni successive del play Miles e l'appoggio da sotto di Matrone in chiusura del quarto, permettono ai cagliaritani di andare all'intervallo lungo sotto solo di 7 punti.

3° Quarto: Dopo l'intervallo le squadre rientrano in campo tirando ancora con buone percentuali, con Forlì che conduce il match con uno scarto che non va però oltre la doppia cifra. Lawson continua a fare la voce grossa nel pitturato ma Cagliari inizia a scaldare la mano anche con gli italiani e con un parziale di 8 a 0 si porta inaspettatamente sul 67 a 68. Gli ospiti con la guardia ex Varese Melvin Johnson riprendono a segnare , vedono il canestro allargarsi e chiudono la frazione sul + 8 sul 77 a 69.

4°Quarto: Ultimo quarto con il punteggio che continua a essere un elastico fino a quando i cagliaritani sono costretti a cedere alla fisicità a rimbalzo della Unieuro e al talento dei due americani Lawson e Johnson che continuano a martellare sia dall'arco che nel pitturato.Nonostante una buona prestazione del "dinamico" Miles, il migliore dei sardi con 26 punti a referto, il divario si fa più pesante negli ultimi minuti dell'incontro con Forlì che  riesce ad espugnare il Pala Pirastu e conquistare i primi due punti stagionali.

HERTZ CAGLIARI - UNIEURO FORLI’ 87-102 ( 22-30; 47-54; 69-77)

HERTZ CAGLIARI: Miles 26, Allegretti 16, Rullo 16, Floridia ne, Gallizzi, Ebeling ne, Rovatti ne, Matrone 4, Bucarelli 8, Johnson 17, Picarelli. All. Iacozza.

UNIEURO FORLI’: Tremolada ne, Marini 18, Johnson 21, Giachetti 11, Donzelli 10, Dilas, Bonacini 3, Oxilia 14 , Lawson 25, De Laurentiis. All. Valli.

Arbitri: Gianfranco Ciaglia, Umberto Tallon, Aydin Azami.

Mvp: Kenny Lawson


Scritto da Andrea Mura

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi