Junior Casale e Fortitudo Bologna raggiungono la Finale di Supercoppa di A2

Avatar Matteo Carniglia | 29 settembre 2018

88 Views 5 On 1 Rating Vota

 

Il primo trofeo della Serie A2 verrà messo in palio questa sera, alle ore 21, presso il Paladozza di Bologna, tra la Fortitudo Bologna e la Junior Casale in una affascinante rivincita della semifinale play-off della scorsa stagione.

Le due squadre si sono sbarazzate, rispettivamente, del Derthona e di Treviso al termine di due partite dall’andamento opposto che andremo nello specifico a raccontare.

NOVIPIU’ CASALE – DE LONGHI TREVISO: La prima sfida della Supercoppa 2018 “Old Wild West” ha visto scendere in campo i “monferrini” di coach Mattia Ferrari e i veneti allenati da Max Menetti. Una partita che si è mantenuta sostanzialmente in equilibrio con la compagine trevigiana che si è fatta preferire nei primi due quarti conclusi in vantaggio per 42-37. Un immediato minibreak in avvio di secondo tempo permetteva a Treviso di raggiungere il massimo vantaggio sul +9 ma la Junior ha avuto modo di dimostrare subito che anche quest’anno è dura a morire riuscendo a riequilibrare la gara sulle ali di Pinkins, De Negri e dell’ex Musso. Proprio quest’ultimo, a pochi secondi dalla fine della contesa, con una incredibile tripla da 8 metri ha deciso la gara a favore dei suoi fissando il risultato sul 91-90 e consumando la più classica delle vendette dell’ex. Di seguito ecco il tabellino completo:

Fortitudo-Derthona – Ufficio Stampa Derthona

NOVIPIU’ CASALE – DE LONGHI TREVISO 91-90 (21-22; 37-42; 63-63)

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 13, Banchero ne, Musso 26, Valentini 6, Cesana 5, Denegri 10, Battistini, Martinoni 10, Pinkins 19, Cattapan 2, Giovara ne, Lazzeri ne. All. Ferrari

DE’ LONGHI TREVISO: Tessitori 16, Burnett 5, Sarto ne, Alviti 11, Wayns 15, Epifani, Antonutti 20, Barbante ne, Imbrò 10, Chillo 11, Uglietti ne, Lombardi 2. All. Menetti

MVP: Bernardo Musso 

LAVOROPIU’ BOLOGNA – BERTRAM TORTONA: Decisamente a senso unico, invece, la seconda semifinale. I padroni di casa della Fortitudo, infatti, hanno dominato dall’inizio alla fine patendo meno, rispetto agli avversari, le pesanti assenze. Gli infortuni di Ndoja, in casa Bertram, e di Cinciarini e Mancinelli dall’altra (solo cinque minuti in campo per il “Mancio”) hanno sicuramente limitato lo spettacolo tra due compagini che hanno come chiaro obiettivo la promozione. Bologna ha disposto dei rivali fin dall’inizio raggiungendo un rassicurante 22-12 già alla prima sirena, viatico di una vittoria mai in discussione come dimostrato dal tabellino.

LAVOROPIU’ BOLOGNA – BERTRAM TORTONA 89-75 (22-12; 42-25; 68-48)

LAVOROPIU’ BOLOGNA: Cinciarini ne, Mancinelli 2, Rosselli 15, Venuto 12, Benevelli 4, Leunen 14, Hasbrouck 19, Franco, Pini 12, Fantinelli 2, Scorbati 9, Prunotto. All. Martino

BERTRAM TORTONA: Tuoyo 14, Ugolini ne, Blizzard 9, Ganeto 4, Spizzichini 2, Garri 15, Knowles 8, Gergati 5, Lusvarghi ne, Alibegovic 18, Cremaschi ne, Buffo ne. All. Pansa

MVP: Maarten Leunen

 


Scritto da Matteo Carniglia


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi