Sassari espugna il pala Pentassuglia, Happy Casa Brindisi – Banco di Sardegna Sassari 84-90

Avatar Stefano Albanese | 22 Ottobre 2018

162 Views 0 Valutazioni Vota

 

Clark vs Polonara

L’Happy Casa Brindisi perde in casa con il Banco di Sardegna Sassari 84-90,  in una gara dove spesso si è trovata ad inseguire gli ospiti, mettendo il naso davanti solo al 15’, 29-26. La Dinamo  ha giocato con autorevolezza per lunghi tratti dell’incontro, mettendoci tanta intensità difensiva e  fisicità, soprattutto sotto canestro, portando un contributo in attacco importante anche con la panchina 33 punti per i sardi, rispetto ai solo 13 per i pugliesi. La chiave di volta dell’incontro è tutta  nella differenza  a rimbalzo, 47 i rimbalzi conquistati dagli ospiti e solo 30 dai padroni di casa. Brindisi soffre per tutto l’arco dell’incontro, vana è stata la rincorsa per cercare di rientrare nel finale grazie sopra tutto a Clark autore di 33 punti, con 31 di valutazione il 58% di realizzazione dal campo in 30 minuti giocati, non riuscendo a concretizzare la rimonta e il riaggancio per mancanza di lucidità e concretezza nel finale. Gli ospiti vincono meritatamente, dimostrando di avere un roster più competitivo  e profondo, allestito in funzione di far bene anche in ottica europea. Ricordiamo che il roster della Dinamo Sassari è stata allestito per far bene in Lega A, ma anche in Euro Cup, mentre quello della Happy Casa Brindisi è stato allestito per ben figurare nel massimo campionato e conquistare la permanenza nella massima serie  con tranquillità.

 

L’Happy Casa Brindisi parte con Clark, Banks, Chappell, Brown e Gaffney, risponde il Banco di Sardegna Sassari con Smith, Gentile, Petteway, Rashawn e Cooley.

Bamforth vs Clark

Primo Quarto

Viola le retine per prima Brindisi, con Clark con una tripla a cui risponde Rashawn nel pitturato  e Petteway dall’arco dei 6,75m , Chappell risponde sempre dalla lunga distanza e porta in vantaggio i padroni di casa, è un altalenarsi di punteggio con la tripla di Bamforth, 6-8 con 7’58” da giocare. Sassari continua a segnare con Rashawn da sotto e Cooley anche egli da sottomisura con fallo subito  e libero realizzato, Petteway va ancora a canestro da sotto  per il massimo vantaggio ospite, 6-13 con 5’39” al termine del primo periodo, Vitucci chiama time out. Tornati in campo Banks accorcia  dalla media, risponde Cooley sempre nel pitturato. Brown va a canestro per il meno 3, Brindisi 10- Sassari 13 con 3’52” da giocare. Brown esce per un taglio allo zigomo al suo posto entra Wojciechowski. Brindisi in questo frangente continua a litigare con il canestro e Sassari allunga ancora con Petteway, 10-20. Entrano Moraschini  per Banks e Rush per Gaffney. Clark mette due liberi su fallo di Polonara, Happy  Casa 12 – Banco di Sardegna 21 con ancora 1’40” da giocare nel primo periodo, Esposito chiede time out. Pierre realizza un libero su fallo di Rush. Clark risponde dalla lunghissima e Moraschini accorcia in contropiede. Termina il primo quarto Happy Casa Brindisi 17- Banco di Sardegna Sassari 22.

Secondo Quarto

Rush mette la tripla e Cooley risponde dalla media, Chappell realizza da sotto su assist di Banks, Brindisi  22- Sassari 24.Vitucci rimescola le carte e mette in campo Banks per Clark, e Zanelli per Chappell. Brown realizza due liberi su fallo di Cooley. Banks realizza da tre e Cooley da sotto. Rashawn va a canestro da sotto, e poi ancora Cooley  nel pitturato, Brindisi 29- Sassari 26 con 5’23” da giocare all’intervallo lungo. Ancora Cooley si fa trovare pronto all’appuntamento con il canestro. Bamforth realizza in penetrazione subendo fallo realizzando anche il libero, controsorpasso ospite, 29-31. Brown realizza dalla media per la nuova parità. Banks realizza i due liberi su fallo di Polonara, e Petteway mette una tripla per il nuovo sorpasso, 33-34 con 2,31” da giocare.   Clark va a segno in penetrazione e Gentile risponde da tre, lo stesso Clark accorcia dalla media, Happy Casa 37 – Banco di Sardegna  40. Clark è on fire va ancora a canestro con fallo e libero realizzato, 40-42 con ancora 35” da giocare nel secondo quarto, Esposito chiama time out. Tuttavia è Sassari che continua a trovare con facilità la via del canestro con una tripla di Petteway dall’angolo che chiude il quarto, Happy Casa Brindisi 40- Banco di Sardegna Sassari 47.

Chappell vs Magro

Terzo Quarto

Polonara allunga ancora per i suoi da sotto, risponde Brown in tap in e il solito Clark in penetrazione. Cooley realizza nel pitturato e Clark con due liberi accorcia per i padroni di casa, Brindisi 44 – Sassari 50 quando mancano 7’09” al termine del terzo periodo. Bamforth realizza dalla media e Cooley da sotto, Brindisi fa fatica a trovare il canestro e subisce la difesa e la fluidità realizzativa degli ospiti. Chappell realizza in penetrazione ed accorcia, 48-55 con 3’02” da giocare. Polonara realizza da sotto con il fallo Wojciechowski. Vitucci cambia Moraschini per Chappell e Rush per il centro d’origine polacca. Happy Casa 49- Banco 60 n ancora 2’50” da giocare. Brindisi ha le polveri bagnate in attacco Sassari realizza con continuità e Vitucci chiama time out.  Rientrati in campo è sempre Clark a trovare con assiduità la via del canestro con un tripla, ed è lo stesso play che si ripete sempre dall’arco, portando a meno cinque i padroni di casa, 55-60 quando manca da giocare ancora 1’35”. Sassari segna ancora con Polonara dalla media e Rush va a canestro da sotto. I sardi allungano ancora con Polonara da sotto, risponde Brindisi che accorcia con Gaffney che trova un tap vincente sul suo stesso tiro con fallo e libero realizzato, Brindisi 60- Sassari 64 punteggio con il quale si chiude il terzo periodo.

 

Quarto quarto

In apertura dell’ultimo tempo Petteway allunga ancora per gli ospiti con un canestro da sotto, risponde Rush  da tre, 63-66. Magro realizza nel pitturato. Sahin sanziona un fallo a Rush e contestualmente anche un tecnico per flopping, che portano  l’ala brindisina ad uscire per falli anzitempo dalla gara. Dalla lunetta Bamforth mette il libero e riporta a più sei gli ospiti, 63-69 con 7’27” al termine della gara. E’ ancora Sassari a trovare la via del canestro sempre con la guardia inglese dall’arco dei 6’75” e con Rashawn  nel pitturato, Brindisi 63- Sassari74, Vitucci chiede time out. Clark realizza in transizione. La fretta e la voglia di rientrare anzitempo rendono l’attacco brindisino appossimativo ed impreciso, preferendo soluzioni dalla lunga distanza che non trovano buon fine. Sassari allunga ancora con Cooley ben pescato dai compagni in area, Happy Casa 65- Banco di Sardegna 76 con ancora 3’16” da giocare. Brindisi continua a non trovare il canestro avversario e a perdere possessi, Sassari allunga ancora con un canestro da tre di Smith,65-79 con 2’58”.  Clark non molla e si procura tre liberi su fallo di Bamforth convertendo i personali accorcia il gap, 68-79 con 2’35” da giocare al termine della gara, Vitucci vuole parlaci su e chiama sospensione.  Brindisi pressa a tutto campo e Banks commette fallo su Bamforth che è implacabile dalla linea della carità e riporta a + 12 gli ospiti. Clark suona ancora la carica per i bianco azzurri e in transizione va a canestro subendo anche fallo con il libero realizzato per il meno nove,71-80 quando il cronometro indica ancora 2’05” da giocare. I padroni di casa continuano ad avere le polveri bagnate in attacco, al netto di Clark, e Sassari ne approfitta per amministrare e capitalizzare il vantaggio e con Bamforth dalla lunetta allungano ancora con i liberi che potrebbero chiudere la gara,73-84 con 56”. Ma Clark non vuol sapere di perdere e piazza una tripla da distanza siderale che riporta sotto i padroni di casa,76-84 con 44” da giocare. I sardi segnano con il solito Bamforth due liberi su fallo di Banks. Brown realizza in un amen da sotto. Brindisi mette pressione ai sardi e con Chappell recupera un pallone convertendolo a canestro. i brindisini sembrano crederci ancora e complice anche un rilassamento degli ospiti che mollano la pressione difensiva,  con Banks dalla lunetta su fallo di Pierre accorciano ancora, 82-86. Chappell mette pressione e recupera un altro pallone offrendolo a Moraschini che va a schiacciare e rimettendo in discussione le sorti della gara quando mancano 15” al termine, Happy Casa Brindisi 84- Banco di Sardegna 86. Bamforth prima dalla lunetta e poi da sotto chiude la contesa, il Banco di Sardegna Sassari espugna il pala Pentassugglia. Happy Casa Brindisi 84- Banco di Sardegna Sassari 90.

Petteway vs Moraschini

IL TABELLINO

Happy Casa Brindisi-Banco di Sardegna Sassari: 84-90

Parziali: (17-22; 23-25; 20-17; 24-26)

HAPPY CASA: Banks 11, Brown 12, Rush 8, Gaffney 3, Zanelli, Moraschini 4, Clark 33, Chappell 12, Wojciechowski 1, Cazzolato ne, Taddeo ne, Orlandino ne. All.: Vitucci.
BANCO: Smith 5, Bamforth 21, Petteway 19, Devecchi, Magro 2, Pierre 1, Gentile 3, Rashawn 11, Polonara 9, Diop, Cooley 19. All: Esposito.

TIRI DA 2 PUNTI – HAPPY CASA: 22/42; BANCO: 25/47.
TIRI DA 3 PUNTI – HAPPY CASA: 8/28; BANCO: 8/23.
TIRI LIBERI – HAPPY CASA: 16/19; BANCO: 16/21.
RIMBALZI – HAPPY CASA: 30 (8 off); BANCO: 47 (14 off).
ASSIST – HAPPY CASA: 12; BANCO: 15.
PALLE PERSE – HAPPY CASA: 15; BANCO: 19.

Arbitri: Tolga Sahin – Mark Bartoli – Giulio Pepponi

Sala Stampa:   https://www.youtube.com/watch?v=7WH5g9dgNHQ

 

 

 

Stefano Albanese


Scritto da Stefano Albanese


  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.