LBA – Una combattiva VL Pesaro si arrende solo nel finale: vince la Sidigas 82 – 81

Avatar Cosimo Guerriero | 9 Dicembre 2018

91 Views 0 Valutazioni Vota

 

La Sidigas Avellino soffre ma riesce ad avere la meglio di una combattuta VL Pesaro. Gli uomini di coach Vucinic, privi di Costello e Campogrande, e con l’ultimo acquisto Patrick Young in tribuna, soffrono offre il previsto la squadra di coach Galli, che è stata abile a correre in transizione e ad affidarsi alle proprie punte di diamante per restare in partita sino all’ultimo possesso. L’MVP del match è Demetris Nichols, autore di 20 punti, 7 rimbalzi e 3 assist, per un 21 di valutazione. Dall’altra parte, da menzionare la prestazione di James Blackmon, autore di 28 punti conditi da 7 rimbalzi.

Primo quarto: Coach Vucinic schiera in quintetto Cole, Filloy, Nichols, Green e Ndiaye, mentre coach Galli risponde con Artis, Mcree, Blackmon, Murray e Mockevicius. Alla prima tripla di Murray il gioco si interrompe, con la pacifica “invasione” del campo di gioco da parte di peluche per l’iniziativa “Teddy Bear Toss”. Gli irpini sono on fire da oltre l’arco (5/9 nel primo quarto) e con 4 triple di fila si portano subito sul 14 – 9. I marchigiani riescono a tener botta correndo e affidandosi a un ottimo giocatore di pick&roll come Mockevicius (16 – 15) e, sfruttando le lacune difensive degli avellinesi, chiudono il primo quarto in parità a quota 25.

Secondo quarto: La Sidigas continua a concedere punti facili nel pitturato e perdere palle banali piombando sul – 6 (25 – 31) e costringendo coach Vucinic a chiamare il primo time out del match. Alla ripresa sale in cattedra Nichols che, coadiuvato da Sykes e Spizzichini, guida i suoi alla rimonta e riconquista del vantaggio (42 – 39). I marchigiani riescono comunque a punire continuamente gli irpini in transizione e, guidati da un grande Blackmon, ritrovano il vantaggio a 50″ dalla fine del quarto (44 – 46). Ancora Blackmon (16 punti all’intervallo) batte la sirena con una gran tripla dall’angolo e permette ai pesaresi di chiudere il primo tempo in vantaggio sul 46 – 49.

Terzo quarto: Non cambia il leitmotiv del match nel terzo quarto, con un grande equilibrio dettato da un grande Nichols da una parte, e un buon gioco in transizione dall’altra (59 – 59). Gli irpini riescono a sfruttare maggiormente il gioco aereo di Ndiaye , che porta i suoi sul +2 (63 – 61), costringendo coach Galli al time out. la Vuelle va in confusione in attacco e gli avellinesi ne approfittano, correndo in transizione scappando sul +7 con la tripla di filloy (68 – 61).Il terzo periodo di gioco termina con la preghiera di Monaldi da centro campo che si stampa sul ferro (70 – 65)

Quarto quarto: Più contratte le squadre nell’ultima frazione, con le compagini che sentono maggiormente il peso specifico dei due punti in palio e tirano male. Pesaro non si arrende mai e Mockevicius riporta avanti i suoi (72 – 73), punendo un Campani tutt’altro che in forma impeccabile. Dopo il time out chiamato da coach Vucinic, la Sidigas reagisce e rimette il muso avanti con 5 punti firmati da Green e Sykes (77 – 73). Ancora i coriacei marchigiani si riportano a un solo punto di svantaggio grazie al solito Blackmon e Murray a 50″ dalla fine. La VL ha addirittura la possibilità di vincere il match con l’ultimo possesso a disposizione, ma gli irpini eseguono un’ultima difesa perfetta, costringendo i marchigiani a perder palla e vincendo con il punteggio che recita 82 – 81.

SIDIGAS AVELLINO – VL PESARO: ( 25 – 25; 46 – 49; 70 – 65; 82 – 81)

SIDIGAS AVELLINO: Nichols 20, Green 15, Sykes 10, Filloy 11, Ndiaye 14, Cole 9, D’Ercole, Campogrande ne, Campani, Guariglia ne, Spizzichini 3.

VL PESARO: Murray 17, Zanotti, Blackmon 28, Artis 9, Mockevicius 14, Conti ne, Alessandrini ne, Ancellotti 2, Centis ne, Tognacci ne, Monaldi 2, Mcree 9.

Commenta con Facebook


Scritto da Cosimo Guerriero


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.