LBA – Trento domina e batte nettamente una scialba Sidigas Avellino

Avatar Cosimo Guerriero | 3 Marzo 2019

42 Views 0 Valutazioni Vota

 

La Dolomiti Energia Trentino sfodera una grande prestazione e ha la meglio di un’apatica Sidigas Avellino, vincendo nettamente con il punteggio di 97 – 79. Gli uomini di coach Vucinic non sono mai stati in partita, con i trentini che hanno segnato 57 punti nel solo primo tempo e dominato il match per 40 minuti. L’MVP del match è Davin Marble, autore di  14 punti, 5 assist e 5 palle recuperate.

PRIMO QUARTO: Coach Buscaglia parte con Craft, Forray, Marble, Gomes e Hogue, mentre Vucinic risponde con il classico quintetto costituito da Sykes, Filloy, Silins, Green e Ndiaye. Partenza decisa dei padroni di casa che con gli ispirati Marble e Gomes creano subito il primo solco nel punteggio (15 – 4). Un time out di coach Vucinic scuote i suoi e, con gli ingressi di Udanoh e Campogrande,, riescono ad aumentare l’intensità difensiva e a riportarsi sotto (19 – 15). Altrettanto importante è l’impatto sulla partita di Jovanovic, che con 4 punti consecutivi riporta subito i suoi in doppia  cifra di vantaggio (25 – 15). Il primo quarto di gioco si chiude con il tap in di Hogue che vale il 29 – 20.

SECONDO QUARTO: Anche ad inizio secondo quarto è Trento ad avere il controllo del match, abili a stroncare sul nascere i tentativi di rimonta degli irpini che si dimostrano distratti e superficiali, soprattutto nella fase difensiva (37 – 27). Superficialità che viene messa in luce anche dalla buona prova di Mian, autore di 9 punti consecutivi, frutto di tre triple (40 – 29). Gli irpini non sfruttano due antisportivi fischiati a favore, e Trento continua ad allungare con Marble che ruba la sua quarta palla del match (48 – 35). All’intervallo lungo è Trento a sovrastare una Scandone troppo brutta e apatica per essere vera (57 – 41).

TERZO QUARTO: La Scandone, pur con le solite défaillance mostrate nel primo tempo, prova con pazienza a riavvicinarsi, grazie soprattutto alla capacità di Green di guadagnarsi tiri liberi (62 – 52). Il rientro degli irpini si rivela un miraggio, con Trento che approfitta delle numerose palle perse degli irpini per giocare in transizione e mettere facili canestri, chiudendo la terza frazione di gioco sul 75 – 63.

QUARTO QUARTO: Campani fa il suo primo ingresso sul campo ad inizio dell’ultima frazione e mette subito a segno una tripla, che prova a dare una scossa agli irpini (75 – 66). Ancora una volta Trento cancella in un amen quanto di buono fatto dai lupi, piazzando in un amen un parziale di 9-0 e costringendo coach Vucinic a chiamare sospensione ( 84 – 66). La tripla di Flaccadori elimina ogni residua velleità di rimonta degli irpini, con il resto del match che è puro garbage time sapientemente gestito dagli uomini di coach Buscaglia. La dolomiti energia Trento batte Avellino con il punteggio di 97 – 79.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – SIDIGAS AVELLINO: (29 – 20; 57 – 41; 75 – 63; 97 – 79)

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Craft 19, Marble 14, Forray 2, Mian 12, Jovanovic 11, Lechtaler ne, Mezzanotte ne, Pascolo 4, Gomes 12, Flaccadori 7, Hogue 16.

SIDIGAS AVELLINO: Green 28, Sykes 11, Silins 3, Filloy 10, Udanoh 17, Harper 3, Campogrande, Sabatino ne, Campani 3, Bianco ne, Ndiaye 4, Spizzichini ne.

Commenta con Facebook


Scritto da Cosimo Guerriero


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.