Webzine di approfondimento dedicato al basket, partite ed eventi, dirette live in streaming video e audio

LBA SUPERCOPPA – Il Banco di Sardegna Sassari apre le “danze” contro la Virtus Roma.

E’ tutto pronto in casa della Dinamo Banco di Sardegna Sassari. La compagine sassarese, ancora una volta guidata da coach Gianmarco Pozzecco, scende in campo ad Olbia nella prima partita della Eurosport Supercoppa Italiana contro la Virtus Roma entrambe assegnate nel girone D.
La società sarda ha allestito un roster di alto livello, il più europeo della sua storia. Capitan Jack Devecchi avrà ancora al suo fianco Stefano Gentile, sempre più beniamino del pubblico sassarese. Sarà sempre Marco Spissu il play a cui il coach sassarese ha affidato le chiavi della squadra e Miro Bilan lotterà nel pitturato deliziando gli appassionati di basket con i suoi numeri di gran classe.

E’ Jason Burnell l’ala di 201 centimetri per 100 chili, Jason è reduce dalla stagione da rookie alla Pallacanestro Cantù dove ha chiuso con 11.7 punti, 5.2 rimbalzi e 1.5 assist di media a partita. Burnell ha una buona visione di gioco è pericoloso spalle a canestro ed efficace a rimbalzo, Jason può colpire anche oltre l’arco dei 6.75. Il suo ruolo naturale è quello di ala forte ma grazie alla sua duttilità può farsi valere in altre posizioni.

Justin Tillman vestirà la maglia biancoblu nella prossima stagione nel ruolo di ala forte. Atleta di 203 centimetri per 100 chilogrammi, Tillman approda in Italia dopo il debutto in Israele in forza all’Hapoel Gilboa Galil dove ha registrato una media di 19.8 punti e 10.3 rimbalzi prima dello stop del campionato. Giocatore di energia ed esplosività, può coprire due ruoli potendo contare su una buona struttura fisica e ottime qualità nel gioco interno. Versatile e molto produttivo in avvicinamento a canestro, ha qualità anche nel gioco intorno all’area.

E’ di nazionalità serba Vasilije Pušica, nato a Belgrado il 12 settembre 1995, è un play di 196 centimetri per 95 chilogrammi: ottimo tiratore dotato di taglia fisica e buona tecnica è un regista di grande qualità nel passaggio. Ottimo prospetto dagli ampi margini di crescita, ha una formazione europea e ha mosso i primi passi nella lega serba: nella stagione di debutto in LBA con Pesaro si è guadagnato un ruolo importante, crescendo partita dopo partita.

Avrà un contratto triennale il giocatore estone di formazione italiana Kaspar Treier, 200 centimetri per 100 chilogrammi, Kaspar arriva in Sardegna dopo l’esperienza a Ravenna in A2, in vetta del Girone Est della regular season chiusa anticipatamente dall’emergenza Covid-19. In Romagna Kaspar ha scritto una media di 9.8 punti e 4.5 rimbalzi a partita, tirando con il 60% da due e il 40% dall’arco in 21 minuti di utilizzo medio. Giocatore dotato di buona fisicità, ha nel tiro dalla lunga distanza la sua arma in più.

Filip Kruslin classe 1989, originario di Zagabria, 198centimetri per 98 chilogrammi, approda per la prima volta in Italia dopo una lunga esperienza in Croazia. A Sassari il nazionale croato ritrova coach Gianmarco Pozzecco, assistant nella stagione 2016-2017 al Cedevita, e Miro Bilan, compagno di nazionale e squadra nella stessa stagione. Lo scorso anno al KK Cedevita Olimpia ha chiuso con una media di 6 punti in Aba League e 6.6 in Eurocup in 18 minuti di utilizzo. Giocatore di esperienza, con cinque partecipazioni tra Eurolega ed Eurocup, buon tiratore e ottimo difensore, grazie al suo fisico Filip può coprire sia il ruolo di 2 sia quello di 3.
L’ala forte sarà Eimantas Bendzius classe 1990, 207 centimetri per 98 chilogrammi, Eimantas è un’ala forte perimetrale, arriva dal Rytas Vilnius dove ha chiuso la stagione con 12 punti e 4.0 rimbalzi di media in Eurocup e 10.7 punti conditi da 4.3 rimbalzi nel campionato nazionale lituano. Giocatore dalle grandi doti balistiche, che abbina taglia fisica a ottime doti tecniche: Bendzius è un tiratore micidiale dall’arco, con la capacità di utilizzare il palleggio per costruirsi un tiro dentro.

Luca Gandini vestirà la maglia della Dinamo Sassari: centro italiano dal lungo curriculum, 14 stagioni tra serie A2 e B1, Gandini porta al gruppo allenato da coach Gianmarco Pozzecco esperienza e concretezza.

Chiude il roster il sassarese Marco Antonio Re, classe 2000, prodotto del vivaio biancoblu: protagonista due stagioni fa nelle finali nazionali under 18 e lo scorso anno ha avuto un ruolo fondamentale nel campionato della serie C e dell’under 18. Nelle giovanili Dinamo da 6 anni, per la prima volta è aggregato al ritiro della prima squadra.

nella foto coach Pozzecco (fonte Sito Ufficiale Dinamo Sassari)