LBA – Il Banco di Sardegna Sassari esce sconfitto dal ‘lunch match’ contro Trieste per 59-65

Avatar Paola Pittalis | 13 Ottobre 2019 111 Views 1 Like 5 On 1 Rating

1 Vota


 

Primo stop della stagione per la Dinamo Banco di Sardegna Sassari, che in una giornata storta sotto tutti i punti di vista, perde il match contro la Pallacanestro Trieste. I ragazzi di coach Pozzecco scendono in campo privi di energie fisiche e mentali, tiene bene giusto il primo quarto ma al rientro dall’ intervallo lungo i bianco blu danno segni di cedimento.  Il match si decide negli ultimi minuti di gioco con i canestri di Cavaliero che sigla la parità. I sardi non reagiscono e Trieste si aggiudica il match per 59-65.

Lunch match al Palaserradimigni di Sassari, dove la Dinamo Banco di Sardegna scende in campo contro la Pallacanstro Trieste, nel match valevole per la 4° giornata di campionato LBA.

Questi i quintetti in campo:  Bilan, Evans, Evans, Pierre, Vitali e Jerrells per la Dinamo, Trieste risponde con Peric, Fernandez, Jones, Mtchell e Justice.

Ottimo avvio di gara per i padroni di casa con Bilan, i bianco rossi rompono il ghiaccio con Mitchell dopo circa 2’ di gioco, Jones pareggia  e Vitali con Jerrells dalla lunetta, siglano il primo allungo Dinamo:8-4. I bianco blu continuano a giocare con energia, ma i ragazzi di coach Dalmasson non si lasciano intimidire e con Fernandez e Peric si portano ad un solo possessoall’8’. Coach Pozzecco richiama Jerrells per Spissu ed il play mette dentro subito una tripla, lo segue Mc Lean e la prima frazione di gioco si chiude con il punteggio di 22-19.

Il secondo quarto si apre con una tripla di Cavaliero che porta i suoi in parità e coach Pozzecco costretto a chiamare time out. I sardi cercano di riordinare le idee in attacco e, tra un errore arbitrale e l’altro si continua a segnare poco ed al 15’ il tabellone dice 27-24. Evans allunga ma la sagra degli errori è ancora aperta, Fernadez cerca di cambiare l’inerzia del match e Jerrells cerca di scuotere i suoi con un bel canestro in area. le squadre vanno negli spogliatoi con il punteggio di 35-27.

Al rientro dall’intervallo lungo  i padroni di casa faticano ad andare a canestro, gli ospiti ne approfittano e con un parziale di 6 a 0 si portano ad un solo possesso di distanza con coach Pozzecco costretto nuovamente a chiamare time out. Il coach sardo non riesce a scuotere i suoi mentre Trieste appare più energica e si porta in vantaggio con Jones e Peric. Spissu rompe il lungo digiuno dei suoi e riporta le squadre in parità. La Dinamo, con scarse percentuali al tiro, cerca di tenersi a galla anche grazie agli errori degli avversari. Evans e Jones smuovono il punteggio ed un canestro di Spissu chiude il terzo quarto con il punteggio di 48-43.

L’ultima frazione di gioco si apre con tre palle perse per i padroni di casa. La Pallacanestro Trieste riesce a mettere dentro un canestro con Cooke e la Dinamo si porta avanti solamente con i liberi di Pierre e Gentile, Jerrells perde ancora palla ed i bianco rossi si tengono a stretto contatto con Da Ros e Cooke ma una tripla di Cavaliero porta le squadre in parita:54-54 con ancora 3’ minuti di gioco. I padroni di casa non reagiscono, giocano senza energia ed in pochi secondi si trovano sotto grazie alle due triple consecutive dei triestini. Coach Pozzecco cerca di mescolare le carte, ma la palla non vuole proprio saperne di andare a canestro. Vitali mette dentro un 2+1 importantissimo, mentre gli ospiti perdono ancora palla, Gentile ne approfitta e porta i suoi sul 59-60. Ancora palla persa per i bianco rossi, Pierre compie un fallo e Jones dalla lunetta non sbaglia e porta i suoi sul +3. La Dinamo sbaglia ancora e Trieste si aggiudica il match per 59-65.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Pallacanestro Trieste   59 - 65

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 10, McLean 7, Bilan 11, Bucarelli, Devecchi, Evans 8, Magro, Pierre 8, Gentile 3, Vitali 7, Jerrells 5. All. Gianmarco Pozzecco.

Pallacanestro Trieste. Coronica, Cooke 8, Peric 10, Fernandez 8, Jones 22, Strautins, Janelidze, Cavaliero 9, Da Ros 4, Mitchell 2, Elmore 2, Justice. All. Eugenio Dalmasson

Parziali: 22-19; 13-8; 13-16; 11-22. Progressivi: 22-19; 35-27; 48-43; 59-65.


Scritto da Paola Pittalis

  • © 2013 - 2019 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.