LBA Finale Scudetto gara 7 – Umana Reyer Venezia ‘Campione d’Italia’ per la seconda volta in tre anni! Alla Dinamo Sassari non riesce l’impresa!

Avatar Giuseppe Malaguti | 23 Giugno 2019 83 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

L' Umana Reyer Venezia è Campione d’Italia! In gara 7 Venezia asfalta Sassari 87-61. Un successo strepitoso, maturato dopo una lunga Finale, difficoltosa in quanto come avversaria i lagunari hanno avuto un'inarrestabile Dinamo Banco di Sardegna Sassari che ha fatto di tutto per compiere il blitz e portare in Sardegna lo Scudetto. Ma questa sera gli uomini di coach De Raffaele hanno giocatoi ai limiti della perfezione, 'domando' la squadra sassarese alla quale vanno i complimenti da tutta la Pallacanestro italiana per l'avvincente Campionato disputato.  Gli orogranata hanno disputato una partira startosferica trascinati da Bramos, Haynes e Daye. Un match condotto dall’inizio alla fine.

1° quarto : Coach De Raffaele parte con il solito quintetto base, ossia : Haynes, Stone, Bramos, Biligha e Vidmar. Coach Pozzecco risponde con : Smith, McGee, Pierre, Thomas e Cooley. La Reyer parte fortissimo grazie a Vidmar ed Haynes per il (10-4) al 7’. La Dinamo con Cooley e McGee si riporta ad un possesso di distanza sul -2 (14-12) al 7’. All’improvviso i lagunari si inceppano e, per più di 3 minuti, non mettono punti. L’ultimo canestro è di De Nicolao, 16-12
2° quarto : Daye mette la tripla del +7. Thomas replica dall’arco, è un batti e ribatti dalla distanza, De Nicolao da tre per il (22-15) al 12’. Poi tocca a Brmoas siglare il +8, replica dall’arco Smith (25-20) al 14’. Daye segna il +6. Smith piazza la tripla del -3. Venezia corre il campo e con Haynes produce il (29-24) al 16’. Time-out Pozzecco. Ancora Bramos a siglare il +5. Il gioco da 2+1 di Daye vale il massino vantaggio Venezia sul +8 (34-26) al 18’. Thomas accorcia, ma Stone, allo scadere dei 24 secondi, mette la tripla del +9. L’affondata di Watt chiude il tempo (39-30).
3° quarto : si rientra in campo e Bramos da tre mette il +12. Il grecoamericano è incontenibile mette la tripla del +15 in un Taliercio in modalità bolgia. Bramos continua a segnare (50-32) al 26’.
Sassari è in balia dell’avversario; Haynes mette la tripla del +20; De Nicolao mette il canetsro del +22, (59-37) al 28’. Carter rompe l’enpass con la tripla, (62-44). Ancora Bramos dalla distanza per il 65-44. La Reyer è spaziale con un Bramos sontuoso a mettere tre liberi, 17 punti nel solo terzo quarto per il numero #6 della Reyer. Finisce la frazione, 69-47.
4° quarto : si apre con il canestro di Watt. Spissu e McGee confezionano 4 punti di fila. Daye per il +22, il solito Spissu con la tripla del -19. Haynes ne mette 5 consecutivi di 78-54 al 35’ e di fatto chiude il match.

UMANA REYER VENEZIA - BANCO DI SARDEGNA SASSARI    87 - 61

VENEZIA: Haynes 21, Stone 3, Bramos 22, Tonut, Daye 13, De Nicolao 10, Vidmar 6 Biligha, Giuri, Mazzola, Cerella 2, Watt 10. Coach: Walter De Raffaele

SASSARI: Spissu 8, McGee 9, Smith 9, Carter 4, Devecchi, Magro, Pierre 3, Gentile, Thomas 16, Polonara 3, Diop, Cooley 9. Coach: Gianmarco Pozzecco

Arbitri: Paternicò - Begnis - Rossi

Punteggi parziali: 16 - 12, 23 - 18, 30 - 17, 18 - 14. Punteggi progressivi: 16 - 12, 39 - 30, 69 - 47, 87 - 61.


Scritto da Giuseppe Malaguti

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.