LBA Finale Scudetto gara 3 – L’Umana Reyer Venezia sbanca Sassari: i sardi sconfitti per 73 – 76

Avatar Paola Pittalis | 15 Giugno 2019 203 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

2-1 per la Umana Reyer Venezia e tutto da rifare per la Dinamo Sassari che esce sconfitta dal PalaSerradimigni per 73-76. Gli uomini di coach Pozzecco sono costretti ad arrendersi di fronte ad una squadra che ha tirato meglio, sia da due che da tre, ha difeso con tanta intensità ed ha catturato più rimbalzi. Il primo tempo vede le due squadre in sostanziale equilibrio anche se gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggio: 32-39.  Nel secondo tempo i giganti biancoblu sono decisi a colmare il divario e si portano sino al -2 ma i lagunari hanno ancora tanta benzina in corpo e chiudono la terza frazione di gioco in avanti di 13 lunghezze. Nell’ultima frazione i sardi riducono il gap,  si portano in parità con una tripla di Polonara ma Daye è sempre presente in campo e porta i suoi alla vittoria.

E’ gara tre di finale scudetto tra la Dinamo banco di Sardegna Sassari e la Umana Reyer Venezia.

Dopo essersi aggiudicata gara due al Taliercio di Mestre, i ragazzi di coach Pozzecco tornano tra le mura amiche del PalaSerradimigni pronti a proseguire il sogno di una intera isola.

Questi i quintetti in campo: Smith, Cooley, Carter, Pierre e Thomas per la Dinamo Sassari. La Reyer risponde con Watt, Bramos, Haynes, Stone e Mazzola.

Iniziale nervosismo da parte dei padroni di casa, gli ospiti partono forte con Bramos e Haynes e si portano sul 2-7. Smith in contropiede mette dentro un 2+1, Pierre sigla la parità 7-7 al 5’. Le squadre si chiudono in difesa, i giocatori mettono in campo tanta energia ed il tempo scorre tra sorpassi e controsorpassi, da un lato Watt e dall’altra Thomas. Cooley lotta come un leone sotto canestro ma Daye costringe coach Pozzecco a chiamare il primo time out sul 13-17. In campo con i tre italiani Spissu –Polonara e Gentile la Dinamo corre, accorcia le distanze con Gentile e chiude la prima frazione di gioco con il punteggio di 16-19.

Nel secondo quarto tanta energia in campo per gli uomini di coach De Raffaele che si portano in avanti di 10 lunghezze con Tonut e Giuri. I giganti biancoblu rispondono con due triple consecutive di Spissu e McGee che accorciano il divario: 23-27 al 14’. La Dinamo si blocca in attacco, i lagunari continuano il loro gioco fatto di difesa asfissiante ma concretizzano e si portano ancora avanti con Daye e Stone 24-35 al 17’. I sardi stringono le maglie in difesa, recuperano palla e con Thomas siglano il -7. Daye sigla il suo 10° punto personale, Thomas e Cooley non ci stanno ed il secondo periodo si chiude con il punteggio di 32-39.

Al rientro dall’intervallo lungo la Dinamo è decisa a colmare il divario, Thomas e Smith accorciano le distanze, Stone bombarda e Cooley dalla lunetta sigla il -4 Dinamo. I padroni di casa lottano su ogni pallone,  difendono come se non ci fosse un domani ma una tripla di Tonut ricaccia indietro i biancoblu 40-45 al 25’. Bramos costringe ancora una volta coach Pozzecco ad un time out ma gli ospiti continuano a bombardare, Polonara risponde dalla linea dei 6.75 ma i lagunari allungano ancora con un tiro dalla distanza di De Nicolao e la terza frazione di gioco si chiude con gli orogranata ancora in vantaggio per 46-59.

Nell’ultima frazione di gioco  i padroni di casa cercano di portarsi in avanti con Smith, Gentile e Polonara, Watt esce per aver compiuto il suo 5° fallo personale, Thomas con una magia porta i suoi sul -6 al 34’. Ancora Thomas, subisce fallo e dalla lunetta sigla il 60-64. E Pierre con tanta energia porta le squadre in parità ma i lagunari hanno ancora tanta benzina in corpo ed in pochi secondi, complici Daye ed Haynes si portano a distanza 64-71 con ancora 3’ di gioco. Gentile con una tripla porta i padroni di casa sul -2 e Polonara mette dentro il canestro del 71 pari.  Ma Daye è sempre pronto e mette dentro una tripla di vitale importanza 71-74 con 16’’ da giocare. Gentile mette dentro i liberi, Daye idem e la Reyer Umana Venezia si aggiudica gara tre con il punteggio di 73-76.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI - UMANA REYER VENEZIA  73 - 76

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 5, Smith 7, McGee 3, Carter, Devecchi, Magro, Pierre 15, Gentile 10, Thomas 17, Polonara 10, Diop , Cooley 6. All. Gianmarco Pozzecco

Umana Reyer Venezia: Haynes 9, Stone 9, Bramos 8, Tonut 10, Daye 22, De Nicolao 6, Vidmar,  Biligha, Giuri 3, Mazzola, Cerella, Watt 9. All. Walter De Raffaele

Parziali: 16-19; 32-39; 14-20; 27-17. Progressivi: 16-19; 16-20; 46-59; 73-76


Scritto da Paola Pittalis

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.