ITALBASKET – La Russia batte l’Italia nel finale grazie alla tripla di Vitaly Fridzon

Avatar Giuseppe Malaguti | 9 Agosto 2019

85 Views 5 On 1 Rating Vota

 

Verona, 9 agosto 2019

L’Italia, dopo la convincente prestazione contro il Senegal, viene sconfitta dalla Russia per soli 2 punti e con una ‘bomba’ nei secondi di finali.
Gli azzurri dominano il primo quarto, ma i russi non demordono e nel secondo periodo rientrano fino al -2. Poi l’Italbasket grazie ad Abass allunga nuovamente sul +8. Nel terzo quarto il vero protagonista è Amedeo Della Valle che spacca la partita con 7 punti realizzati portando i suoi sul +12. Poi nel finale il crollo degli azzurri. Russi ottengono un parziale di 15-0 d Vitali Fridzon, nel finale, mette la tripla della vittoria.

Gli azzurri partono con questo starting five : Hackett, Belinelli, Gentile, Brooks e Biligha. Gli uomini di Coach Bazarevich rispndono con : Kalugin, Baburin, Kurbanov, Vorontsevich e Bolomboy. Un inizo di match che vede i ragazzi di Coach Sacchetti subito avanti (12-2) al 5’ grazie ai positivi Hackett, Gentile e Belinelli. La Russia cambia subito alzando il quintetto con Karasov per Baburin. Poco dopo Belinelli infila la sua seconda tripla. Il canestro di Brooks, sulla linea di fondo, vale il +11, (17-6). Tessitori, appena entrato, segna il +13, ma in pochi minuti commette tre falli ed esce dal campo. Il tempo si chiude con la tripla dall’angolo di Abass, (22-7). Nel secondo quarto il primo canestro è di Brian Sacchetti, la Russia risponde segnando il suo primo canestro dalla lunga distanza e ottiene un parziale di 8-0, (24-15) al 12’. Fridzon porta i suoi a -8 con un canestro dalla media. Poi ci pensa Kurbanov a siglare il -5. La Russia non si ferma più, la tripla del giovane Sopin porta ad un possesso di distanza le squadre. Il tempo si chiude con la superba schiacciata di Abass, (40-32). Si riparte dopo l’intervallo lungo con la “lacrima” di Hackett che vale il +9 Italia. Marco Belinelli segna il suo 11° punto, ma la bomba di Fridzon riporta sotto i russi sul -6. Sacchetti, con la tripla frontale sigla il +9, ma replica dall’arco anche Kulagin. Fridzon mette la tripla del -3, poi in transizione Della Valle riporta a +5 gli azzurri, 65-51 al 27’. È Amedeo Della Valle a prendersi sulle spalle l’Italia siglando ancora un canestro in acrobazia, 60-51, Timeout Bazarevich. Della Valle, con una bomba, allunga ancora sul +10. Il terzo tempo finisce, 65-53. Nella prima parte dell’ultimo quarto succede poco e nulla, ma la Russia in meno di 4 minuti ottiene un parziale di 10-0 grazie soprattutto al solito Kurbanov, 70-67 a 1’24”. Il parziale continua e alla fine Fridzon sigla la tripla della vittoria, 70-72. Scacco matto irreversibile. Un finale clamoroso 15-0 di parziale a favore dei russi. Finale Italia 70, Russia 72.

Italia – Russia 70 – 72

Italia: Della Valle 9, Belinelli 11, Aradori, Gentile 13, Biligha 2, Vitali Luca, Hackett 7, Filloy, Abass 7, Brooks 4, Tessitori 4, Sacchetti Brian 13.
Coach: Romeo Sacchetti.

Russia: Bolomboy 3, Sopin 6, Karasev 5, Baburin 2, Motovilov 6, Fridzon 16, Ivlev 2, Antonov, Vorontsevich 4, Platunov 4, Kalugin 10, Valiev, Kurbanov 16.
Coach: Sergey Bazarevich.

Punteggi progressivi: 22 – 7, 40 – 32, 65 – 53.

MVP : Nikita Kurbanov

Commenta con Facebook


Scritto da Giuseppe Malaguti


  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.