EUROCUP – una Fiat decimata e stanca perde contro Francoforte

Avatar Andrea Conte | 6 novembre 2018 41 Views 0 Likes 5 On 1 Rating

Vota


 

L'Auxilium Fiat Torino fatica molto contro Francoforte per tutta la partita e non riesce a recuperare lo svantaggio. Murphy gioca una partita mostruosa mentre per coach Brown l'unica nota positiva è un Poeta si sforza in tutti i modi di invertire le sorti del match.

PRIMO QUARTO: I titolari di coach Brown sono Jamil Wilson, Victor Rudd, Tony Carr, capitan Poeta e Tekele Cotton mentre coach Herbert schiera Heslip, Clark, Huff, Robertson e Voeller. Torino subito in svantaggio per colpa di attacchi abbastanza fermi e con poca iniziativa, 10 a 5 quando mancano 6 minuti. L'Auxilium mette i meccanismi in ordine e riesce a ricucire e addirittura superare gli avversari grazie ai canestri di Carr e Wilson. La sirena suona sul +3 Francoforte che predilige un gioco dalla lunga distanza, al contrario dei padroni di casa che cercano spesso isolamenti o giocate di talento puro.

SECONDO QUARTO: Francoforte aumenta il divario pur non cambiando schemi e modalità di gioco offensivo. La Fiat chiama time out in un momento di difficoltà ma non frutta perché, nonostante non ci sia gran fluidità di gioco su tutto il campo, l'efficacia delle due formazioni è completamente diversa. Tekele Cotton subisce un infortunio alla gamba durante un'azione ed è costretto ad uscire dal parquet. Bene Murphy con 20 punti, che regala un ampio divario al suo team, una formazione che ama il ritmo non accelerato e un basket meno fisico per sfruttare al meglio le caratteristiche del roster.

TERZO QUARTO: Francoforte si porta sul 55 a 38 e coach Larry Brown, vedendo il linguaggio non verbale dei suoi uomini in campo, ferma il gioco per provare a riavvivare gli animi e la concentrazione. Coach Herbert è molto bravo a tenere alta l'intensità dei suoi che continuano a macinare punti e si portano sul +20. La situazione si fa grigia per i gialloblu che non danno segno di poter rimontare. Murphy è devastante e permette alla sua squadra di mantenere il grosso margine di vantaggio difficilmente recuperabile visto il momento poco propizio e poco efficace dell'attacco piemontese.

QUARTO QUARTO: L'inizio dell'ultima fase di gioco sembra un vero e proprio garbage time, la partita continua a risultare poco godibile dal punto di vista tecnico, Torino tenta di ricucire il più velocemente possibile. Murphy è inarrestabile segnando molto anche dalla lunga distanza con tiri piazzati, spesso con troppo spazio lasciato dalla difesa di casa. Poeta tenta disperatamente di guidare i suoi con penetrazioni e falli subiti ma la situazione è ormai compromessa e la partita si conclude sul 75 a 85 per gli ospiti.

Fiat Torino - Skyliners Frankfurt   75 - 85    (21-24, 36-49, 55-72)

MVP: Murphy

Torino: Wilson 12, Rudd 13, Anumba 5, Carr 18, Guaiana, Poeta 7, Taylor 18, Marrone, Murri, Cotton 2.

Frankfurt: Murphy 33, Clarance, Bell-Haynes 4, Zeeb, Heslip 15, Clark 11, Huff, Vargas 5, Freudenberg 7, Trtovac, Robertson, Voeller 10.


Scritto da Andrea Conte

  • © 2013 - 2018 A.S.D. OMNIA SPORTS - C.F./P.Iva: 04258560616 - Tutti i diritti riservati
    Streambasket è testata giornalistica sportiva reg. Trib. Santa Maria C.V. n. 826 il 05/06/2014 - Direttore Responsabile: UMBERTO DE MARIA -
    email: streambasket@gmail.com Per la Redazione scrivere a: redazionestreambasket@gmail.com

    La collaborazione con il portale web StreamBasket.com è aperta a tutti ed è totalmente gratuita e non retribuita.
    Pertanto l'Associazione Sportiva Dilettantistica OMNIA SPORTS e la sua Direzione non sono vincolati verso coloro che producono articoli scritti e servizi in video ed audio, salvo accordi sottoscritti in precedenza.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | chiudi